Andria: ancora roghi e fumi in direzione Trani e Barletta, eppure le soluzioni per acciuffare questi criminali ci sarebbero

i fumi visti in lontananza in direzione Trani-Bisceglie alcuni giorni fa

Nonostante le ripetute segnalazioni e – fortunatamente – alcuni interventi dei Vigili del Fuoco, a resta da chiedersi se anche gli episodi segnalati nelle ultime ore dai cittadini andriesi siano stati oggetti di interventi ed approfondimenti da parte di chi avrebbe le competenze ed i doveri per farlo:

nello specifico, parliamo di almeno due casi distinti in direzione Trani-Bisceglie il primo segnalato alcuni giorni fa, il secondo nella serata di ieri. In entrambi i casi si parla di fumi scuri e maleodoranti ben visibili da grande distanza, evidentemente frutto di roghi illegali e pericolosi per ambiente e salute umana. Chi e cosa stesse bruciando resta ancora un mistero, eppure, essendo questa una zona specifica, andrebbero effettuati ulteriori controlli sul posto per scongiurare eventuali situazioni simili. Inoltre, controlli approfonditi finalizzati ad un vero e proprio rastrellamento delle aree all’aperto (ripetiamo, Andria – direzione Trani-Bisceglie) potrebbero anche rivelare i resti di questi roghi, consentendo alle forze dell’ordine di effettuare le dovute indagini per poter risalire all’identità degli autori di questi vergognosi atti criminali. Forse non tutti sanno che, oltre a minacciare flora e fauna locale, questi incendi possono facilmente diffondere diossina cancerogena nell’aria. Un altro episodio segnalato con foto giunte nella serata di ieri sulla strada che collega Andria a Barletta, precisamente ad altezza località Montaltino. In questo caso, ennesimo fumo ben visibile dalla strada:

Con queste ennesime segnalazioni, auspichiamo che le forze dell’ordine, unitamente ai cittadini onesti e volenterosi di collaborazione, possano agire per il bene della città. Tra gli strumenti piu’ innovativi che potrebbero essere messi in campo – ovviamente con regolare autorizzazione – anche droni capaci di sorvolare in tempo reale le aree in oggetto, con la mission di individuare tempestivamente gli autori di questi scempi ambientali, magari anche attraverso telecamere ad infrarossi per i monitoraggi notturni.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).