Andria Antica, anzi, antichissima: vasi del periodo greco-romano riemergono nella zona della misteriosa “Rudas” e dell’antico fiume Aveldium, la nuova pubblicazione dell’ing. Ruotolo basata sul tracciato della via Traiana e sulla Tabula Peutingeriana – i VIDEO

la nuova pubblicazione dell’Ing. Riccardo Ruotolo

Nuovi importanti tasselli del periodo greco-romano riguardanti il territorio andriese emergono nella nuova affascinante pubblicazione dal titolo “Andria – Escursione nel territorio” (in vendita anche su Amazon al seguente link). Il libro rappresenta l’analisi indipendente – basata anche sulla presenza delle cosiddette “murature poligonali” – dell’ing. Riccardo Ruotolo che ha deciso così di pubblicare ulteriore materiale relativo alle sue personali ricerche, basate anche sul tracciato della via Traiana nel nostro territorio, in parte “corretto” grazie a vecchie aerofotografie risalenti al 1954 e recuperate dall’ing. Ruotolo per le sue attente analisi estese sino agli estremi confini con i territori delle vicine Corato e Canosa di Puglia. La pubblicazione – presentata presso la sala consiliare del Comune di Andria nel dicembre 2021 alla presenza del Sindaco Giovanna Bruno e di un rappresentante dell’Università di Bari – rivela anche il ritrovamento di reperti archeologici ben più antichi dell’epoca di Castel del Monte, che indicano e confermano la presenza di civiltà antiche cronologicamente precedenti al periodo medievale. Nella pubblicazione, ad esempio, sono presenti anche fotografie di resti di skyphos  – un tipo di vaso greco antico – recuperati in Contrada Sgarantiello, fuori dal centro abitato della città federiciana:

dettaglio di una delle pagine della pubblicazione di Ruotolo

Le ricerche si sono basate ancora una volta sulla presenza dell’antico fiume Aveldium (menzionato anche sull’anch’essa antica Tabula Peutingeriana, una mappa del XII-XIII secolo a sua volta copia di un’antica carta romana). Su quella mappa è infatti menzionato il vecchio insediamento di Rudas cui possibile ubicazione (non confermata dall’archeologia ufficiale) potrebbe essere stata in un’area compresa tra Monte Faraone e la Masseria Tupputi. Non a caso, proprio nella zona di Monte Faraone sono stati individuati da tempo i resti di ulteriori manufatti ceramici di tipo greco antico. Elementi che aiutano il territorio e la ricerca storico-scientifica a far riemergere una storia inedita della Puglia, fatta di civiltà antichissime che hanno contribuito allo sviluppo del nostro territorio ma cui identità e segreti sono stati “sepolti” per secoli. Sino ad oggi:

dettaglio retrocopertina del libro

Un ringraziamento va all’ing. Ruotolo per questo ulteriore contributo al territorio, nell’auspicio che questa nuova importante pubblicazione possa spingere anche i giovani ad approfondire attraverso un possibile riscatto culturale territoriale, magari accompagnato da iniziative ad hoc volte a tutelare le aree interessate dai ritrovamenti. A tal proposito, riportiamo qui sotto i link ad alcuni video diffusi sul web dalle emittenti televisive e, più sotto, un filmato risalente al 2021 riguardante una precedente iniziativa:

Ricordiamo che il 31 marzo 2012, il blog di VideoAndria.com documentò l’evento riguardante una precedente pubblicazione dell’ing. Ruotolo, sempre riguardante l’insediamento della misteriosa Rudas. In quell’occasione, fu esposta al pubblico la copia stampata a grandezza naturale della Tabula Peutingeriana, allora esposta presso il Chiostro San Francesco di Andria. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link al video diffuso sul web:

Ricordiamo nuovamente che il nuovo libro dell’Ing. Ruotolo è in vendita online anche su Amazon al seguente link:

https://amzn.to/3mrraRj

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.