Andria: approvato il Mo.S.A., la mobilità sostenibile ad Andria diventa realtà. L’assessore Colasuonno: “un’occasione per rendere questa città migliore”

Mo.S.A è l’acronimo di Mobilità Sostenibile Andria, e il nome da solo dice molto. Un progetto proposto nel 2017 che per inerzia politica e altre vicissitudini legate alle precedenti gestioni si era arenato, e che – fortemente rimodulato e reso attuale – è arrivato oggi a compimento con una delibera di Giunta che ne approva definitivamente il finanziamento. 670 mila euro in tutto, di cui 400 mila messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente e 267 mila di cofinanziamento comunale. Soldi che permetteranno di mettere in campo tutta una serie di azioni volte a rivoluzionare la mobilità in città, rendendola più sostenibile e a misura di bici. “Il finanziamento su questo progetto è molto cospicuo per le casse comunali, ma crediamo di dover procedere con forza in questa direzione” spiega la Sindaca Giovanna Bruno. “Deve cambiare la mentalità della nostra città. Tutti si muovono sempre e solo in macchina, anche per piccoli spostamenti. Poi ci si lamenta del traffico, dell’inquinamento, del caos. Ecco che bisogna incidere molto sulla mobilità alternativa. e noi stiamo tenendo fede a un impegno assunto già in campagna elettorale, dal quale non demorderemo”.

Effettivamente gli ambiti su cui il finanziamento consentirà d’intervenire saranno diversi. È previsto l’acquisto di due ciclostazioni: una verrà posizionata nei pressi dell’Istituto “Lotti”, l’altra in prossimità della stazione Andria Sud, così da consentire uno scambio intermodale a chi usa la ferrovia. È previsto il finanziamento “Bike to work” con incentivi erogati col sistema più pedali più guadagni. Verranno aumenti i varchi ZTL e quelli per le Zone 30. Verrà fatta manutenzione sulle piste ciclabili e acquistata nuova segnaletica verticale e orizzontale. Verranno avviati progetti di pedibus per le scuole.

“Potrebbe essere l’occasione per avviare quella rivoluzione della mobilità in città che tanti andriesi sognano e chiedono da anni” spiega l’Assessore alla Mobilità Pasquale Colasuonno.Fin dal momento dell’insediamento abbiamo lavorato molto su questo progetto, risettandolo in base alle esigenze della città e rendendolo coerente per essere finanziato. Rischiavamo di perdere i fondi e invece abbiamo percorso ogni strada possibile per portali a casa. E ci siamo riusciti. È stato un lavoro di squadra che ha visto impegnati diversi settori, quello della Ragioneria, e in particolar modo quello della Mobilità, diretto dalla dott.ssa Quaquarelli a cui va il mio sentito ringraziamento. Raramente mi dico soddisfatto di un lavoro portato a termine, se pur fatto bene. Questa volta però c’è da esserlo. Abbiamo sempre detto che a questa città vanno fornite le occasioni per essere migliore. Ecco, questa lo è”.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.