Andria: arrivano i cani antidroga della Polizia Municipale, addestramento gratuito grazie ai volontari

Ulteriore potenziamento dell’operatività del Corpo di Polizia Locale. Dopo i Vigili di Prossimità con il dispiegamento di 24 agenti divisi in due turni distribuiti in alcune zone e sottozone del centro urbano, la Giunta, su proposta dell’assessore alla Polizia Locale, avv. Pierpaolo Matera, ha deliberato l’istituzione di una Unità Cinofila Antidroga. A tal fine il Corpo di Polizia Locale, coaudiauvato dal Prof. Dott. Marcello Rendine, Responsabile Cinotecnico, che ha offerto la propria disponibilità e competenza specifica in materia, a titolo volontario e gratuito, ha predisposto una proposta formativa denominata “AcCANiamoci alla Legalità” per l’istituzione appunto della unità cinofila antidroga. L’istituzione dell’Unità Cinofila – spiega l’assessore Matera – può incrementare le possibilità di intervento sia sotto il profilo della difesa degli operatori, sia sotto quello della flessibilità di impiego e sia sotto quello del messaggio positivo alle giovani generazioni”.

Il servizio partirà dopo il necessario addestramento dei cani – che potrebbero venire donati alla città per esempio dalla Comunità di San Patrignano – e degli operatori incaricati e sarà prevalentemente indirizzato aJla prevenzione ed al contrasto allo spaccio di droga nei pressi di istituti scolastici e di “luoghi di elezione” ove maggiore è l’affluenza delle nuove generazioni, ovvero i coosì detti “luoghi della movida“. L’istituzione del servizio, si legge ancora nella delibera, è stata definita con la costante collaborazione, si ripete gratuita, del dott. Marcello Rendine, sia per la dotazione dei cani che per l’addestramento del personale.

“Nella fase di start up – spiega l’assessoe alla Polizia Locale, avv. Pierpaolo Matera – l’unità cinofila potrà contare su una coppia di cani, mentre il personale da adibire al servizio verrà individuato dal Comandante del Corpo.Sia per i cani che per il personale l’addestramento, a titolo volontario e gratuito, verrà assicurato dal dott. Rendine”.