Andria: attivo da oggi il “Grande Fratello” della Polizia, gli automobilisti senza assicurazione e con cellulari in mano sono avvisati

Entra ufficialmente oggi in funzione ad Andria il nuovo sistema “Safer Place” per perseguire l’impegno dell’Amministrazione Comunale nell’implementazione del progetto “Andria Sicura”. Già in uso in numerose municipalità dell’area l’EMEA e nel nord dell’Italia, la soluzione, in dotazione dagli agenti della locale Polizia Municipale, utilizza un sistema video-based SaferTraffic Mobile che consente alle Smart City di ridurre i comportamenti di guida pericolosa e di aumentare la sicurezza stradale attraverso la rilevazione e la documentazione con immagini e video di tutti i tipi di violazioni di circolazione e di parcheggio ad alto rischio. Uno dei monitor in dotazione nel nuovo sistema:

 

Andria – è stato spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione alla quale sono intervenuti il Sindaco,  Avv. Nicola Giorgino, l’Assessore alla Mobilità e Vigilanza, Rag. Giuseppe Raimondi e il Comandante della Polizia Locale, Dott. Riccardo Zingaro – ha così un nuovo programma per incrementare in modo proattivo la sicurezza pubblica e stradale ed è  il primo comune ad adottare SaferTraffic Mobile tra le Regioni del Sud Italia. La soluzione installata su di un’auto pattuglia della Polizia Locale di Andria, consentirà non solo di aumentare la sicurezza stradale, ma anche di migliorare il flusso del traffico e fornire una risposta efficace alle violazioni di circolazione ad alto rischio quali ad esempio l’uso del cellulare in auto, superamento della striscia continua, passaggio con il rosso, etc.

Il sistema fornirà inoltre la capacità di rilevamento online per aiutare la polizia di Andria a identificare automaticamente i veicoli rubati, quelli senza assicurazione o privi di revisione.

“La Polizia Locale di Andria ha scelto di utilizzare la tecnologia più avanzata sul mercato per soddisfare le mutevoli esigenze di questa città e dei suoi cittadini, con l’obiettivo di rendere Andria una città più sicura”, ha dichiarato il Sindaco Avv. Giorgino.

“Sono fiducioso che con questa soluzione la città di Andria godrà di grandi vantaggi in termini di sicurezza e di riduzione delle violazioni al Codice della Strada” – ha poi aggiunto l’Assessore Rag. Raimondi. Alcune telecamere montate nel veicolo:

La presenza di veicoli di Polizia Locale dotati di questa tecnologia, che pattuglieranno il territorio, consentirà di aumentare la sicurezza urbana e di rafforzare la fiducia dei cittadini nelle forze di polizia – favorendo un considerevole miglioramento della qualità della vita.

Grazie a questa soluzione, sarà anche migliorato l’accesso dei pedoni ai marciapiedi, offrendo un beneficio alla popolazione vulnerabile, come disabili, bambini o anziani. Inoltre, permetterà di migliorare la qualità della vita degli automobilisti, grazie allo snellimento dei flussi di traffico e alla sensibile riduzione dei parcheggi in doppia fila. Un video girato all’interno del veicolo dotato del nuovo sistema è stato diffuso sul Canale YouTube di Tele Sveva:

“Sulla base dell’esperienza realizzate in Italia da altri comuni, abbiamo scelto l’unica soluzione in grado di identificare se sul veicolo o vicino allo stesso, al momento dell’accertamento della violazione, fosse presente o meno il conducente”, ha commentato il Comandante Dott. Zingaro “La presenza o l’assenza del conducente verrà documentata con immagini e video di alta qualità, consentendoci di acquisire prove legali, nel pieno rispetto della normativa sulla privacy”. 

“Siamo onorati di svolgere un ruolo nel miglioramento della sicurezza stradale e la qualità della vita globale per i cittadini di Andria”, ha dichiarato Hila Freiman-Kareev, Direttore Operativo di Safer Place. “Abbiamo visto un crescente interesse per la soluzione in Italia che ha già dimostrato di avere successo nel ridurre le violazioni al CdS. C’è sempre più bisogno di soluzioni tecnologiche per migliorare l’ordine pubblico, ridurre gli incidenti, migliorare il flusso del traffico e creare deterrenti. Siamo orgogliosi di avere Andria, un comune lungimirante, come nostro primo cliente nel sud d’Italia “, ha concluso Mrs Freiman-Kareev.

 

Per maggiori informazioni visitare il sito: www.saferplace.com