Andria: bambini morti investiti tra le vittime della SP124 ma i residenti sono ancora in attesa dei lavori per la sicurezza “qui sono morti troppi figli, amministratori datevi da fare”. Intanto, si conta l’ennesimo incidente

Andria – un incidente stradale, l’ennesimo avvenuto sulla Strada Provinciale 124, torna a far discutere sulla sicurezza relativa alla strada che dal Santuario della Madonna dei Miracoli di Andria porta in direzione Canne della Battaglia:

Come i lettori del nostro blog ricorderanno, tempo fa, VideoAndria.com diede voce ad una mamma che denunciò le svariate criticità che riguardano la suddetta strada, ricordando a tutti noi come, tra le vittime degli incidenti avvenuti negli anni, ci siano stati persino tre bambini. Nonostante quell’appello – documentato anche con un filmato cui link riproponiamo qui sotto – al momento, non risultano interventi significativi da parte degli uffici preposti e l’impressione è che, come al solito, i dovuti lavori non siano ancora stati avviati a causa da ennesimi rimasti e problemi burocratici tra uffici preposti. Nonostante la gravità della situazione, qui, ogni giorno, diverse mamme sono costrette a camminare sui bordi della strada per accomoagnare i loro bambini alla fermata dello scuolabus:

Come già documentato da VideoAndria.com nel mese di novembre del 2020, infatti, il percorso non si rivela affatto sicuro, con la mancanza di marciapiedi, di dossi per il rallentamento, di segnali luminosi e di eventuali interventi per lo scongiuramento dei pericoli relativi alle curve che interessano la SP124. Negli anni – ci ricordò una delle mamme residenti della zona – a perdere la vita su questa strada sono stati non solo tre bambini ma anche altre persone. Un recente incidente stradale – che fortunatamente, non ha visto morti – ha causato sia il danneggiamento di un veicolo che della parte esterna di una proprietà privata, segno di una mancanza di sicurezza che colpisce persino le strutture adiacenti alla strada e non solo le persone. “Qui sono morti troppi figli” – sottolineano i residenti e ancora una volta, il blog di VideoAndria.com non può fare altro che dar voce a questo accorato appello affinché, finalmente dopo decenni di sofferenza e disagio, anche in questa strada possa essere introdotta la normalità. A tal proposito, riportiamo nuovamente il filmato girato e pubblicato da VideoAndria.com nel mese di novembre del 2020. Link video:

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.