Andria: muore bambino, gli rubano la moto. L’appello sui social: “restituitela alla famiglia”

Andria: il giovanissimo è deceduto e un ricordo materiale della famiglia è andato perduto. E’ quanto accaduto negli ultimi giorni nella città federiciana ai danni di una famiglia che, oltre al gravissimo danno della perdita di un figlio morto in tenera età, ora ha dovuto anche subire il dolore di perdere la moto tanto amato dal loro giovane figlio quando questo era in vita. Un ricordo di famiglia oggetto di furto ad opera di soggetti non ancora identificati.

L’appello è stato diffuso sui social negli ultimi giorni (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com). 

Dopo una prima pubblicazione su alcuni gruppi Facebook, molti cittadini hanno voluto rilanciare l’appello sulle loro bacheche Facebook. Tra questi, anche la consigliera regionale Grazia Di Bari. “Un bambino è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e degli infami hanno pensato bene a rubare la sua moto cross, un ricordo affettivo di valore inestimabile…la famiglia vi chiede aiuto, soprattutto a chi frequenta questo ambiente sportivo (e non)…furto perpetrato zona Sacro Cuore – si legge nei post diffusi su Facebook. Auspichiamo che chi di dovere possa intraprendere le dovute indagini e che gli autori di questo vergognoso gesto possano ripensarci, riconsegnando quanto rubato ai legittimi proprietari. Noi della redazione di VideoAndria.com restiamo disponibili nei confronti della famiglia qualora ci fossero aggiornamenti sulla delicata vicenda.