Andria: beccati altri cittadini zozzoni che abbandonano rifiuti, ecco chi sono – foto

“Ne abbiamo beccati altri di zozzoni grazie ai controlli mirati della nostra Polizia Locale. Non daremo loro tregua e l’unico antidoto per bloccare l’azione di questi “galantuomini” è una SANZIONE ESEMPLARE. Pagare per il danno fatto alla collettività, per l’idiozia di ostinarsi a lasciare i rifiuti in campagna o in zone non apposite per la raccolta dei rifiuti. La città vi schifa, siete un cancro per la città. Ma noi siamo più ostinati di voi e vi perseguiremo sempre! – è il messaggio che l’avv. Pierpaolo Matera (assessore alle Attività Produttive, Polizia Locale e Protezione Civile, Traffico e Mobilità della città di Andria) ha voluto diffondere nelle ultime ore con alcuni scatti fotografici pubblicati su Facebook.

Nelle immagini estrapolate da alcuni impianti di videosorveglianza è possibile notare la presenza di soggetti che, una volta fermi con i loro veicoli, hanno provveduto a depositare illecitamente alcuni rifiuti, a volte anche ingombranti e/o scarti da lavorazione edile. Il tutto avviene in una zona periferia della città. Da tempo la nostra redazione pubblica quasi costantemente segnalazioni di rifiuti abbandonati e per questo apprezziamo molto interventi come questi, auspicando che l’amministrazione possa proseguire con queste misure finalizzate al contrasto di attività illecite che danneggiano sia il nostro ambiente (e quindi anche la nostra salute) che l’economia del nostro territorio a causa dei costi di smaltimento e del boicottaggio indiretto della cosiddetta economia circolare, che invece porterebbe alla nostra comunità molteplici vantaggi. Serve dunque una cultura della raccolta differenziata che può essere coltivata soltanto con informazioni costanti per far capire a tutti i cittadini cosa è giusto fare e cosa assolutamente va evitato. Le foto diffuse dall’assessore Matera: