Andria: bimba uccisa a Castel del Monte. 21 anni dopo “la città non dimentica”

Ho una figlia di 8 anni. Occhi scuri, profondi. Sguardo intenso. Furbetto e innocente, tipico della sua età. Riccioli ribelli sulla spalla, sorriso a volte schivo. Desiderosa di scoprire, con un pizzico di diffidenza. Socievole quanto basta. Attenta al pericolo, quel tanto che caratterizza l’infanzia. La guardo e la riguardo. Oggi in maniera particolare. Graziella, 21 anni or sono, non era molto diversa. Né dalla mia bambina, né dalle tantissime coetanee della nostra città. Aveva genitori che senz’altro l’avevano messa in guardia mille e mille volte da tante cose” – comincia così l’analisi del Sindaco di Andria. In un post diffuso su Facebook, l’avv. Giovanna Bruno ha poi proseguito:

“Come me, come noi, come i genitori fanno. Aveva la gioia di chi conosce a memoria i luoghi che frequenta da quando è nata, insieme ai suoi nonni, insieme ai suoi cari. Una gioia che si colorava di schiamazzi, di canti, di corse spensierate, di giochi semplici. La sua solarità era divenuta abituale per gli avventori tradizionali di Castel del Monte, per le sue guide turistiche che si fermavano alle bancarelle e non mancavano di salutarla e accarezzarla. Per gli agenti di polizia municipale che nelle estati assolate prestavano servizio ai piedi del maniero. Padrona degli spazi che vivacizzava con la sua presenza. Graziella, insomma, era nota a tanti per quel suo spaccato di vita comune e collettivo. Ed era una bambina. La cui innocenza nessuno avrebbe mai immaginato si potesse scontrare con la brutalità umana” – ha osservato il Sindaco di Andria, che ha poi concluso:

“Di quelle che ti chiudono gli occhi per sempre, in un misto di incoscienza e follia, sotto la regia di una lucidità crudele che drammaticamente accomuna tanti giovani. Ora come allora. Ricordo ogni dettaglio di quel 19 agosto del 2000. La mia città dopo quella notizia che fece il giro del mondo, aveva un solo nome e una sola storia, tragica: Graziella Mansi. E non è cambiato molto da quel momento. Tra le cose che identificano la nostra comunità c’è anche la impensabile, ma incredibilmente vera, storia di Graziella. Andria non dimentica. Mai. Ho incontrato i genitori di quell’anima pura. Per altre ragioni e per condividere la sofferenza di una perdita che si fa fatica, da madre, ad accettare. I resti mortali di quella bimba dagli occhi belli attendono degna sistemazione. Se ne farà carico l’amministrazione. Questa che rappresento e che si stringe, tutta, al ricordo e alla preghiera. Oggi come allora. Graziella, Andria ti abbraccia” – ha concluso la prima cittadina andriese. Il link al post diffuso su Facebook:

https://www.facebook.com/brunosindaco.it/posts/360214515761719

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.