Andria: brucia discarica abusiva da mattina sino a notte fonda, polveri nocive nell’aria ma nessuno interviene – video

“Una vera e propria discarica abusiva in Contrada Arnieci, accesa da mattino presto fino a notte fonda, con rifiuti domestici e plastica di tubazioni agricole per irrigazione, fumo e puzza indicibile” – è quando segnalato da un cittadino andriese, autore di un breve filmato giunto in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).

Non era possibile respirare fino a distanza di quindici metri” – ha fatto sapere il cittadino, specificando che l’incendio filmato risale allo scorso 8 maggio. Un fenomeno triste e vergognoso – quello dell’abbandono dei rifiuti in città – che si aggrava poi con gli incendi appiccati di proposito ed illegalmente da soggetti di fatto criminali perché autori di atti illeciti che potrebbero facilmente compromettere l’ambiente e la salute del territorio. Una situazione preoccupante che non riguarda soltanto Contrada Arnieci ma anche molte altre aree rurali della città, spesso oggetto di segnalazioni dei cittadini giunte in redazione. Spesso questi roghi restano li, senza che nessuno si rechi a spegnerli. Questo accade mentre il numero delle squadre dei Vigili del Fuoco è sempre più soggetto a tagli del governo e mentre volontari come quelli coordinati dal prof. Martiradonna si ritrovano senza sede e senza nemmeno un veicolo idoneo dopo l’incidente stradale avvenuto nei giorni scorsi. Gli autori di questi incendi andrebbero identificati, multati e denunciati ma invece troppo spesso spariscono nel nulla come se niente fosse accaduto. Una situazione intollerabile. Il video: