Andria: censimento permanente della popolazione 2018, primi adempimenti

E’ stata messa a punto la rete di rilevatori Istat utile per procedere alle operazioni di Censimento permanente della popolazione. A partire dal 2018, e così fino al 2021, il Comune di Andria è stato infatti inserito fra quelli impegnati nelle edizioni annuali del Censimento permanente, che si svolgerà nel quarto trimestre di ciascun anno. Nel 2018, per il Comune di Andria, il numero di famiglie che saranno coinvolte nell’indagine è di oltre 2700. Ai fini del censimento sono previste tre diverse attività:

  • ricognizione preliminare dell’area di rilevazione;
  •  rilevazione porta a porta;
  •  verifica delle incongruenze tra individui rilevati e lista anagrafica.

L’Istat, per assicurare il corretto svolgimento di questi compiti, ha disposto:
1) che ciascun Ufficio Comunale di Censimento (UCC) dovrà disporre di risorse professionali, logistiche e strumentali adeguate in quantità e qualità;
2) I Comuni affidano l’incarico di coordinatore, operatore di back office e di rilevatore a personale dipendente oppure, qualora non sia possibile o questo non sia in possesso dei requisiti minimi richiesti, a personale esterno, secondo le modalità previste dalla normativa vigente in materia;
3) La selezione, la nomina e l’inserimento nel Sistema di Gestione Indagini (SGI) dei coordinatori dovrà essere effettuata da ciascun Comune entro il 20 Luglio 2018.

Il Responsabile dell’UCC dovrà assicurare che i nominativi dei suddetti operatori comunali vengano inseriti nel Sistema Unico di Gestione (SGI) secondo le istruzioni che saranno impartite dall’Istat con successiva circolare. Rispetto a tutto questo – ricostruisce il dirigente del Settore 7, dott.ssa Laura Liddo – con delibera di Giunta n. 63 del 24/05/2018 è stato costituito l’Ufficio Comunale di Censimento (UCC), quindi è stata fatta una selezione a seguito della quale sono stati individuati 16 rilevatori interni.

“Dall’8 ottobre al 20 dicembre 2018 – spiega la prof.ssa Giovanna Bruno, Assessore agli Affari Generali e Servizi Demografici – il Comune attiverà il processo di Censimento Permanente della popolazione e delle abitazioni, in armonia con la nuova politica di rilevazione annuale sposata dall’ISTAT. Il Comune di Andria ha così proceduto alla individuazione di una rete di Rilevatori ISTAT, scelti tra professionalità esperte in indagini statistiche e di censimento. Il Censimento permanente ha una sua notevole rilevanza e ricaduta sociale poiché è in grado di fornire annualmente informazioni che rappresentano l’intera popolazione, contenendo i costi di gestione ed evitando di arrecare disturbo alla popolazione. Le informazioni raccolte sono – conclude l’assessore Bruno – una preziosa fonte da cui attingere per programmare attività e progetti e per erogare servizi ai Cittadini in modo ragionato”.