Andria, ci risiamo: rifiuti abbandonati in via Canosa. La discarica a bordo strada – foto

Ci risiamo: ancora rifiuti abbandonati in via Canosa ad Andria. Lo segnala un cittadino con alcuni scatti fotografici effettuati nelle ultime ore sulla strada che collega la città di Andria con il comune di Canosa di Puglia e inviati alla nostra redazione. Rifiuti d’ogni genere abbandonati a bordo strada a pochi metri di distanza da un uliveto. Una vergogna se si pensa che quei rifiuti potrebbero essere facilmente riciclati attraverso il servizio di raccolta differenziata porta a porta o diversamente, per i rifiuti speciali o ingombranti, usufruendo del servizio gratuito offerto dall’isola ecologica in via Stazio. E invece no: ancora una volta siamo costretti a pubblicare foto sconcertanti che indicano un basso livello culturale in alcuni nostri concittadini. Un dettaglio:

Rifiuti che, anche quando verranno raccolti, probabilmente, verranno conferiti nell’indifferenziato a causa del maltrattamento subito. Dall’indifferenziato, dunque, finiranno in discarica. Poi ci lamentiamo tutti delle discariche e dell’aumento delle stesse con le conseguenze ambientali. Se continueremo a produrre più indifferenziato, ovviamente, le discariche non potranno che aumentare, con un conseguente aumento anche per i costi di smaltimento dei singoli comuni. Poi ci lamentiamo anche delle tasse troppo alte. Tutti pronti a lamentarsi, eppure saremmo curiosi se a lamentarsi sono anche coloro che hanno gettato questi rifiuti in via Canosa, commettendo un illecito che nella città di Andria prevede pesanti sanzioni da 500 euro. Ancora una volta auspichiamo in un potenziamento dei controlli, magari anche tramite gli impianti di videosorveglianza

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).