Andria: con l’auto ad alta velocità uccide piccione, l’indignazione dei residenti

Ennesima brutale morte ai danni di un povero animale nel centro abitato della città di Andria:

Stamane alcuni residenti di Via Cavallotti hanno trovato al centro strada la carcassa di un piccione visibilmente insanguinato. L’animale sarebbe stato investito da un’automobile. Una domanda sorge spontanea: tenendo presente che questi animali, solitamente, hanno la capacità di spostarsi alla sola vista di auto e pedoni, come è possibile che ancora nel 2020 possano verificarsi simili episodi? La sensazione è che qualcuno stia usando l’auto in maniera impropria. Proprio sulla strada di Via Cavallotti, nonostante la recente introduzione di rallentatori, molti automobilisti tendono ad aumentare la velocità con la giustificazione di un rettilineo che però si rivela con marciapiedi dalla larghezza piuttosto contenuta e con la frequente presenza di bambini, ciclisti, anziani ed animali. A tutti gli automobilisti consigliamo quindi di prestare molta attenzione in questa e in tutte le altre strade della città rispettando sempre e comunque il codice della strada. Basta rallentare per mantenere al sicuro la propria vita e quella degli altri, animali compresi.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).