Andria: consiglieri e Giunta si riducono gettoni e stipendi per garantire servizi Informagiovani e Urp

Ieri prima delle due sedute di Consiglio Comunale di fine 2018. Approvata con 14 voti favorevoli, 4 astenuti e le opposizioni che non hanno partecipato al voto, la ratifica della delibera di giunta comunale n. 180 del 30.11.2018 adottata ai sensi dell’art. 175, comma 4, del D. Lgs. n. 267/2000 c s.m.i, avente ad oggetto: “Variazione al bilancio di previsione finanziario 2018/2020”. (Settore Risorse Finanziarie). Approvata invece all’unanimità la deliberazione relativa al “Programma Comunale degli interventi per il Diritto allo studio e per la promozione del sistema integrato di educazione e di istruzione anno 2019”.

Nella seduta di oggi, 21 dicembre, verranno esaminati gli altri argomenti all’ordine del giorno tra i quali il Regolamento comunale per la istituzione di aree di sosta destinate alle operazioni di carico e scarico di merci nel centro abitato, con la realizzazione dei posti riservati – Approvazione. (Servizio Ambiente e Mobilità); il nuovo regolamento comunale di disciplina dell’occupazione di suolo pubblico per spazi di ristoro all’aperto, annessi a locali di pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande usualmente definiti dehors. (Settore Sviluppo Economico) ed il Regolamento di accesso alla ZTL del centro storico. Modifica. (Settore Vigilanza e Protezione Civile); la costituzione dell’associazione Distretto urbano del commercio di Andria, organismo autonomo di gestione così come previsto dall’art. 4 comma 6 del regolamento regionale n. 15/2011. (Settore Sviluppo Economico).

Approvato altresì, con 24 voti favorevoli e 1 astenuto, un ordine del giorno che impegna l’Amministrazione Comunale ad “adottare tutti gli atti propedeutici tesi ad assicurare il prosieguo del servizio Informagiovani e Urp, utilizzando le risorse rivenienti dalla riduzione delle indennità degli amministratori e gettoni di presenza dei consiglieri”.