Andria: controlli della Polizia a numerose auto e a soggetti sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari

Controlli straordinari del territorio, nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Bari, hanno portato al controllo di numerose autovetture identificando oltre cinquanta persone. Sono stati controllati oltre venti soggetti sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari e Sorveglianza Speciale di P.S.

Due Sorvegliati Speciali di P.S., di anni 25 e di anni 50, sono stati deferiti in stato di libertà all’A.G. per la violazione delle prescrizioni, atteso che uno dei due non è stato rintracciato presso la propria abitazione e l’altro è stato identificato all’interno di una sala giochi. Inoltre, veniva data esecuzione alla misura cautelare in carcere a carico di un altro pluri-pregiudicato di anni 47, emesso in data 26.01.2018 dal G.I.P. del Tribunale di Trani dr.ssa Rossella VOLPE.

L’aggravamento scaturisce dall’attività intensificazione dei controlli domiciliari ai soggetti sottoposti a misure cautelari non detentive e misure di prevenzione. Infatti nei giorni scorsi, l’equipaggio in servizio di volante nell’effettuare il controllo domiciliare all’uomo, notava la presenza nella parte posteriore dell’abitazione di una autovettura che si allontanava, mentre il sottoposto si affrettava a rientrare in casa. Pertanto, gli operatori procedevano immediatamente al controllo del conducente dell’autovettura in narrativa, che veniva bloccata in Contrada Montefaraone.

A bordo veniva identificato il conducente, soggetto gravato da diversi precedenti di Polizia e precedenti penali. La conseguente segnalazione all’A.G. competente, per la violazione delle prescrizioni inerenti la misura cautelare in atto, portava all’emissione del provvedimento di aggravamento di cui in argomento.                                                                                  Ufficio Stampa Commissariato di P.S. di Andria