Andria. Controlli straordinari dei Carabinieri: 1 arresto e 4 denunce

Continuano incessanti i servizi di prevenzione e repressione dei reati che la Compagnia dei Carabinieri di Andria ha intensificato in quest’ultimo periodo. In particolare, sono stati organizzati ed eseguiti posti di controllo nei pressi dei principali luoghi di ritrovo della movida e sulle principali arterie stradali del comune federiciano, utilizzando anche gli apparati etilometri in dotazione e l’impiego di pattuglie di militari dell’aliquota operativa del Norm, “mimetizzate” tra la gente e gli avventori dei mercatini di Corso Cavour.

In particolare, nella serata scorsa gli uomini dell’Arma hanno posto in essere un articolato dispositivo operativo che ha consentito di identificare più 70 persone e controllare oltre 50 autovetture. Intensificata anche l’attenzione su persone pregiudicate, in particolare su quelle sottoposte al regime degli arresti domiciliari e della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza.

I numerosi controlli nel centro storico andriese hanno consentito ai militari di trarre in arresto un pregiudicato, I.M., 41enne del luogo, per evasione. Lo stesso infatti, nonostante si trovasse ristretto agli arresti domiciliari per violazioni alle norme del codice della strada, aveva deciso arbitrariamente di allontanarsi dal proprio appartamento per prendere un caffè nella centralissima piazza Vittorio Emanuele. La sua presenza, tuttavia, non è sfuggita all’occhio vigile dei militari dell’Aliquota Radiomobile che, lo hanno riconosciuto e accompagnato in caserma, dove è stato arrestato e, su disposizione della competente A.G., sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.

Tre persone sono state denunciate per guida sotto l’effetto di alcool e un altro sorpreso in via Vecchia Bisceglie a bordo di un’utilitaria, senza patente di guida perché mai conseguita. Cinque le persone, appartenenti alla fascia di età compresa tra i 20 ed i 38 anni, individuate nell’atto di consumare o detenere modici quantitativi di sostanze stupefacenti, tutte segnalate alla Prefettura di Barletta-Andria-Trani. Nella circostanza sono state sequestrate tre dosi di marijuana, due di hashish e due di eroina.

Comando Provinciale Carabinieri Bari