Andria: controlli straordinari dei Carabinieri nel week end su circa 100 persone. Denunce e sequestri

carrabinieri-contolliÈ lusinghiero l’esito di un servizio straordinario di controllo del territorio predisposto dal Comando della Compagnia Carabinieri di Andria questo fine settimana. L’obiettivo è stato quello di garantire maggiore sicurezza ai cittadini, inibendo l’insorgere di problematiche legate, tra l’altro, al consumo ed abuso di alcool.

Il dispositivo di prevenzione e repressione dei reati, composto da circa 20 militari su 10 autoradio, con apparati etilometrici in dotazione, ha così consentito di bloccare alla guida della propria autovettura, una Fiat Panda, un utente della strada, colto mentre zigzagava vistosamente per le strade cittadine, e quindi in evidente stato di ebrezza. Alla richiesta dei militari, lo stesso, un 39/enne andriese, ha opposto il rifiuto, con conseguente ritiro della patente ed il sequestro del veicolo.

Ancora, nei meandri del centro storico, i militari hanno “scovato” altri 5 assuntori di droghe. Si tratta di giovanissimi pugliesi, di Andria e dintorni, tra i 18 ed i 23 anni, trovati in possesso, complessivamente, di 3 dosi di marijuana ed altrettante di hashish, sottoposte a sequestro in attesa degli esami di laboratorio.

È stato inoltre deferito all’A.G. un 35enne di Spinazzola, per violazioni alle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione dell’Avviso Orale, imposta dal Questore della Provincia di Bari, essendo stato trovato dai militari in possesso di un telefono cellulare, in deroga a quanto impostogli. In totale, sono state controllate circa 100 persone, dei quali una dozzina di extracomunitari, 34 persone sottoposte agli arrestati domiciliari e 11 sorvegliati speciali di P.S.. Undici, infine, le contravvenzioni al Codice della Strada elevate.

Comando Provinciale Carabinieri Bari