Andria: convegno con don Rossano Sala mercoledì 30 gennaio presso la Parrocchia Salesiana “B.V. Immacolata” di Andria

Se dovessimo cercare sul vocabolario il significato della parola “strenna” troveremmo scritto: «dono fatto in occasione di festività o ricorrenze». Nel carisma salesiano la strenna ricorda un gesto semplice e paterno compiuto da don Bosco nei confronti dei suoi ragazzi tanto amati. Sin dall’inizio del suo apostolato a Torino, don Bosco, sul finire dell’anno, regalava una “strenna generale” a tutti i suoi giovani e una “personalizzata”, sussurrata all’orecchio di ciascuno. La prima consisteva in consigli che i ragazzi di Valdocco dovevano seguire per il buon andamento dell’anno che stava per incominciare; la seconda era una massima adattata ai bisogni di ogni singolo ragazzo.

Questo gesto del carisma salesiano si ripete ogni anno attraverso la divulgazione della Strenna da parte del Rettor Maggiore, successore di don Bosco. Anche quest’anno don Ángel Fernández Artime, superiore dei Salesiani, ha onorato questa tradizione centenaria della famiglia salesiana. Lo ha fatto commentando il versetto del vangelo «Perché la mia gioia sia in voi» (Gv 15,11) e riprendendo l’Esortazione Apostolica Gaudete et Exsultate di papa Francesco sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.

Per approfondire il messaggio della Strenna, la comunità salesiana di Andria ha invitato in città don Rossano Sala, salesiano e segretario speciale del Sinodo dei Vescovi sui giovani.
La comunità diocesana ha potuto apprezzare le grandi doti comunicative di don Rossano lo scorso novembre, quando il Vescovo Luigi lo ha chiamato come relatore al Convegno Ecclesiale Diocesano “Chiesa e Giovani”. Un’occasione da non perdere, inserita nel cartellone di eventi organizzato dai salesiani per i festeggiamenti in onore di San Giovanni Bosco. L’appuntamento è previsto per mercoledì 30 gennaio 2019, alle ore 20.30, presso la parrocchia salesiana “B.V. Immacolata” di Andria. La cittadinanza è invitata a partecipare.