Andria: cucciolo ucciso da un cittadino, ennesimo assassino a piede libero dopo la tragedia di Nonno Dolce

Nel periodo di emergenza sanitaria causata dalla diffusione del virus covid-19 non mancano anche gli episodi ai danni degi nostri amici animali, vittime non solo di abbandoni ingiustificati ma persino di brutali uccisioni:

Sta facendo molto discutere un articolo pubblicato dalla testata giornalistica telematica AndriaViva.it riguardante un episodio che si sarebbe verificato nei giorni scorsi nella zona di Piazza Caduti sul Lavoro. Stando a quanto riferito, infatti, un cucciolo sarebbe stato maltrattato ed ucciso da un residente. Nel ringraziare l’associazione che ha riferito dell’accaduto e la testata giornalistica per aver informato della cittadinanza del grave episodio, vogliamo ancora una volta appellarci alle istituzioni locali affinché gli autori di questi vergognosi reati possano esere celermente identificati e raggiunti dalle forze dell’ordine, anche mediante l’utilizzo di eventuali immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza. Non si tratta infatti dell’unico episodio di uccisione registrato ad Andria:

Come molti concittadini ricoderanno, infatti, prima che l’emergenza sanitaria si scatenasse in tutta Italia, qualcuno ha brutalmente ucciso a coltellate il povero Nonno Dolce, un cane accudito da altri volontari da tempi attivi nel territorio andriese. In quell’episodio, nonostante sia intervenuta anche la guardia eco-zoofila Nicola Montrone, non siamo stati informati di provvedimenti sull’autore dell’uccisione. Sul posto, la stessa guardia ecozoofila ritrovò anche il corpo senza vita di un gatto, segno inequivocabile della presenza di soggetti senza scrupoli che occasionalmente uccidono animali indifesi. Sostanzialmente, chi ha ucciso cani ad Andria negli ultimi tempi, risulta ancora a piede libero. Una situazione che speriamo possa essere smentita dai dovuti interventi delle istituzioni locali. Lo prevede la Legge italiana.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).