Andria: dopo piano di riequilibrio aumentano tasse comunali su permessi e servizi, ecco quali

Successivamente all’approvazione in Giunta Comunale del Piano di riequilibrio, la stessa ha approvato una serie di modifiche ai costi di molti servizi offerti dall’amministrazione comunale, oltre a tasse imposte su servizi quali permessi di costruzione, affissioni e altro. Aumentano gli affitti per i centri sportivi (Palasport e Stadio Degli Ulivi), raddoppiati anche i costi per le affissioni pubbliche, oltre alla TOSAP (tassa per le occupazioni di spazi e aree pubbliche) e ai passi carrabili.

Il tutto avviene dopo la deposizione del piano di riequilibrio, ad Andria che dovrà ora necessariamente passare al vaglio delle commissioni, prima di approdare in Consiglio comunale, entro il 27 novembre 2018, così come previsto dai termini di legge, dopo l’approvazione ad agosto scorso della delibera del pre-dissesto finanziario per evitare così il commissariamento dell’ente (entro 90 giorni dalla delibera pre-dissesto). Insomma, mentre le carte per il futuro della seconda amministrazione Giorgino sono ancora aperte, i tagli e gli aumenti sono già all’ordine del giorno.

Il tutto avviene comunque in coerenza con il piano di riequilibrio e con la riduzione del 25% delle indennità di funzione di Sindaco, Vice-Sindaco e Assessori comunali dal 1° gennaio 2019. Lo riporta anche il servizio televisivo diffuso sul canale YouTube di Amica9tv che linkiamo qui sotto: