Andria: esplosivo alla Credem di viale Trentino Alto Adige, sul posto artificieri

- Prosegue dopo la pubblicità -

E’ avvenuto nella notte l’ennesimo tentativo di rapina ai danni di un istituto di credito andriese ma non andato a segno: stando alle prime ricostruzioni, sembrerebbe che la banda di malviventi abbia agito alle ore 2,30 circa nei pressi della filiale Credem sita in viale Trentino Alto Adige.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La banda di criminali, i quali componenti risultano ancora privi di identità, ha inserito del materiale esplosivo all’interno dello strumento per il prelievo dei contanti (sportello bancomat) facendo scattare l’allarme. La Polizia di Stato è giunta sul posto quando i malviventi erano già andati via. Sul posto anche gli artificieri che hanno provveduto a disinnescare il congegno esplosivo. L’esplosivo, dunque, non sarebbe stato utilizzato.

Sono ora in corso le indagini della Polizia di Stato per tentare di risalire all’indentità dei componenti della banda di criminali, attività di indagine che molto probabilmente vedranno anche le analisi delle immagini del video immortalato dai locali impianti di videosorveglianza. Non si tratta del primo tentativo di rapina ai danni degli istituti di credito della città: un problema reale che va contrastato con tutti gli strumenti legali.

- Prosegue dopo la pubblicità -