Andria: “festeggiano” in villa e poi abbandonano le bottiglie. Se questo è “buon augurio” … le foto diffuse su Facebook

Via le restrizioni, tornano le gravi forme di inciviltà. Parliamo ancora una volta della villa comunale di Andria, nuovamente teatro di azioni vergognose ed illegali ai danni del patrimonio ambientale custodite nel grande polmone verde cittadino. “A questo punto mi viene da aggiungere: le istituzioni sanno benissimo che ogni sera festeggiano in villa e se ne fregano altamente… non ci vuole tanto beccarli…” – così la pagina Facebook “L’Andria che non vogliamo con Sabino Matera e Zii Pepp” che nelle ultime ore ha diffuso una serie di scatti fotografici. Riportiamo qui sotto il link al post:

A questo punto mi viene da aggiungere: le istituzioni sanno benissimo che ogni sera festeggiano in villa e se ne fregano altamente… non ci vuole tanto beccarli…

Pubblicato da L'Andria che non vogliamo con Sabino Matera e Zii Pepp su Martedì 23 giugno 2020

Queste modalità di festeggiamenti abusivi, arricchite poi da gravi reati ambientali non possono essere assolutamente scambiati per “messaggi di buon augurio”. Ci chiediamo che razza di amici/parenti abbia il “festeggiato” visto che la situazione potrebbe benissimo rappresentare perfettamente la metafora di un futuro per nulla rispettoso della propria vita e per quella degli altri.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).