Andria: fumi e puzze anche il 22 giugno 2021, residenti esasperati “accade praticamente ogni giorno, costretti a chiuderci in casa con i bimbi”

 

I fumi avvistati nel pomeriggio sulla Strada Statale 170 Andria-Barletta

La zona è praticamente la stessa segnalata da svariate settimane e, nonostante le ripetute segnalazioni, continua ad essere oggeto di “misteriose” emissioni che stanno causando la diffusione di fumi e odori maleodoranti che penetrano nelle abitazioni:

i fumi avvistati da via Barletta

Ancora una volta, ci riferiamo ai roghi segnalati nella zona della strada tangenziale. Ancora una volta, a segnalare l’ennesimo episodio sono i residenti della zona di via Barletta. Come già denunciato in precedenza, l’area interessata da questa attività illegale e dannosa per l’ambiente e la salute del territorio sembra riguardare per l’appunto una zona situata tra via Barletta e via Bisceglie, ovvero la strada tangenziale. Ancora una volta, l’impressione è che a bruciare siano ingenti quantitativi di rifiuti e pertanto, viene lecito immaginare che gli autori di questi scempi ambientali siano soggetti collegati ad una qualche tipologia di attività imprenditoriale che probabilmente preferisce di sbarazzarsi in questa maniera dei propri rifiuti piuttosto che conferirli negli appositi impianti di smaltimento. Nelle ultime ore, i responsabili dell’associazione ambientalista 3Place hanno annunciato l’intenzione di appellarsi ufficialmente alle istituzioni locali per chiarire anche le cause del devastante incendio verificatosi sulla Murgia, che ha causato la distruzione di circa 15 ettari di vegetazione e che ha visto persino l’intervento di un aereo canadair. A questo, si aggiunge l’annuncio dell’associazione “Io Ci Sono!” di Andria che, mediante il suo Presidente Savino Montaruli, ha espresso chiara intenzione di riferire del fenomeno al Prefetto della BAT. Una situazione che continua a far discutere, anche a causa del fatto della persistenza del fenomeno e della mancanza di provvedimenti legali nei confronti degli autori. Intanto, nelle case di via Barletta – ci riferisce una famiglia – i bimbi sono costretti a restare barricati per non respirare questi fumi. Il tutto avviene in una giornata particolarmente afosa. Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.