Andria: graduatorie provvisorie all’ammissione Asilo Nido Comunale per l’anno scolastico 2018/19

Il Dirigente del Settore 4 – Servizio Pubblica Istruzione, avv. Ottavia Matera, rende noto che con propria Determinazione Dirigenziale n. 2008 del 09.07.2018 sono state approvate le graduatorie provvisorie relative all’ammissione per l’anno scolastico 2018/2019 all’Asilo Nido Comunale “A. Gabelli”, sito in Viale Europa Unita ang. Corso Italia.

Le predette graduatorie provvisorie sono affisse presso il Servizio Pubblica Istruzione, ai sensi dell’art.3 del vigente Regolamento Comunale di funzionamento dell’Asilo Nido Comunale, approvato con Deliberazione Consiliare n. 35/2006, a decorrere dal 09.07.2018 e possono essere altresì visionate dal sito istituzionale del Comune di Andria www.comune.andria.bt.it – Albo Pretorio on line – Determinazione Dirigenziale n. 2008 del 09.07.2018 (Reg. 2018/3856) – Allegato.

E’ ammesso reclamo avverso le risultanze delle predette graduatorie provvisorie, da proporsi al Dirigente del Settore 4 entro 10 giorni dal 09.07.2018 e, quindi, entro e non oltre il 19.07.2018, ai sensi dell’art. 3 comma 6 del citato Regolamento. La graduatoria:
http://www.comune.andria.bt.it/wp-content/uploads/2018/07/10-07-2018_graduat.provv_.asilonido2018_19.pdf

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.