Andria: grave situazione negli ospedali, l’Avis invita i cittadini a donare sangue

L’Avis Comunale di Andria comunica la situazione di grave carenza di sangue, negli ospedali della regione. I centri trasfusionali sono in difficoltà necessitando soprattutto di gruppi 0 e A per poter far fronte ai numerosi interventi chirurgici per i quali il rischio di emorragie è alto e che molto spesso sono costretti a rimandare a causa della carenza di sangue. La donazione di sangue è un gesto di solidarietà necessario, soprattutto in periodi come questo, dove il clima rigido, la pioggia e la diffusione di virus limitano l’affluenza di gente presso il centro trasfusionale.

Chiunque sia in condizioni di buona salute può presentarsi presso il centro trasfusionale dell’ospedale “Bonomo” di Andria dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 11.30.

Ricordiamo che per poter donare è necessario avere un’età compresa fra i 18 e il 65 anni, pesare più di 50 kg, non aver assunto farmaci antinfiammatori negli ultimi 5 giorni, antibiotici ed antistaminici negli ultimi 15 giorni. E’ possibile donare dopo aver consumato una leggera colazione a base di caffè o thè e pochi biscotti secchi” afferma la Presidente di Avis Andria, Mariagrazia Iannuzzi.