Andria: il Comune attiva il “whistleblowing” per ridurre il rischio di abusi e tutelare il dipendente che segnala illeciti

Un altro significativo passo è stato compiuto, nel Comune di Andria, sulla strada della tutela della legalità e della integrità dell’azione amministrativa. Il Comune, infatti, attraverso il suo Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, Dott.ssa Brunella Asfaldo, si è dotato di una apposita piattaforma totalmente gratuita attraverso la quale sarà possibile inoltrare e ricevere, in forma del tutto riservata, le segnalazioni di disfunzioni e/o di illecita gestione delle procedure amministrative.

Il segnalante (c.d. Whistleblower) potrà essere un dipendente del comune o di soggetti partecipati e la sua azione dovrà avere come finalità non la tutela di un suo interesse personale, ma la tutela della integrità e del buon funzionamento dell’Ente. Quando questa finalità sia accertata, il segnalante (che potrà denunciare le condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del suo rapporto di lavoro) avrà diritto ad una tutela di riservatezza completa e rafforzata: la sua identità non potrà essere rivelata; non potrà subire ritorsioni e non potrà essere discriminato in dipendenza della sua segnalazione; la segnalazione non potrà essere oggetto di accesso.

La piattaforma in uso è totalmente indipendente da ogni ingerenza o controllo informatico interno al Comune ed è gestita, attraverso un particolare sistema di crittografia, in remoto secondo le Linee guida dell’ANAC. “Anche Andria ha posto, così – commenta Il Segretario Generale e Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, Dott.ssa Brunella Asfaldoun altro importante tassello nello sforzo della creazione di quell’etica pubblica che può rendere le pubbliche amministrazioni trasparenti ed integre nella certezza della effettività del precetto dell’art. 54 della nostra Carta Costituzionale, che recita: “I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore”.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.