Andria: il Monumento ai Caduti si illumina con il Tricolore. Casapound: “ricordiamo così chi ha sacrificato se stesso per la difesa dell’identità nazionale e dei confini”

“Ricordiamo chi ha sacrificato se stesso per la difesa dell’identità nazionale e dei confini” – Andria, 23 giugno – Il Tricolore illumina i monumenti alla Grande Guerra a cento anni dalla “battaglia del solstizio”. L’iniziativa è di CasaPound Italia e del progetto “15-18 – Italiani in Trincea” che, nell’anniversario del sanguinoso scontro che decise le sorti della prima guerra mondiale, con un blitz messo a segno in un centinaio di città, hanno voluto ricordare i caduti con una bandiera di luce che celebrasse il riscatto italiano dopo la sconfitta di Caporetto e la capacità di un popolo di portare a sé la vittoria.

“Con questo gesto simbolico – spiegano in una nota – vogliamo onorare gli italiani che, in ogni tempo, hanno saputo sacrificare loro stessi per la difesa dell’identità nazionale e dei confini. In un mondo ipocrita, che riesce a essere nello stesso momento insulsamente buonista e sfrenatamente egoista, vogliamo ricordare la prima Guerra mondiale come il momento fondativo di un popolo che per la prima volta si è scoperto Nazione. E’ a quello spirito che ci ricolleghiamo perché l’Italia risorga e la vittoria possa tornare a manifestarsi”. La foto diffusa sui social: