Andria, il “virus” dell’inciviltà è difficile da debellare

E’ l’ennesimo sfregio all’inciviltà che, come un brutto virus, tende sempre a riemergere anche quando la coscienza collettiva riguardante la sensibilità ambientale appare piuttosto sviluppata con iniziative e buonsenso. Eppure, ancora una volta, i cittadini perbene hanno doivuto indignarsi a causa dell’ennesima scoperta, stavolta effettuata in Via Enrico Dandolo:

 

La segnalazione è stata riportata anche dalla Pagina Facebook “L’Andria che non vogliamo…”. Il link al post:

 

Davanti a questo ennesimo scempio – immagine di concittadini che ancora oggi arrivano persino a giustificare queste azioni – ci appelliamo a tutti coloro che, invece, posizionano i propri rifiuti ingombranti li dove è lecito inserirli, non di centro sull’asfalto di una strada trafficata. Ai potenziali disagi, poi, si aggiunge anche la questione relativa all’immagine di una città legata al decoro urbano. Dettaglio evidentemente poco considerato da chi, ancora oggi, preferisce abbandonare i propri rifiuti in luogo pubblico.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).