Andria: la fede per la Madonna dell’Altomare supera il virus a 422 anni dal Miracolo

A distanza di 422 anni dal miracolo che, secondo il racconto, avrebbe salvato una bambina caduta nell’allora cisterna, la Madonna dell’Altomare di Andria conta ancora oggi una rinnovata devozione, cocnretizzatasi fisicamente anche quest’anno nonostante il problema causato dal nuovo coronavirus:

Niente processione per rispetto delle norme anti-assembramento, tuttavia, molteplici religiosi, seppur distanziati fisicamente l’uno dall’altro, hanno voluto rendere omaggio alla Madonna così come documentato anche da un servizio televisivo locale cui link pubblicato su YouTube diffondiamo qui sotto. A fianco dei religiosi, anche i volontari: “Continua l’impegno, anche oggi, dei nostri volontari sia nel servizio di rappresentanza in occasione della Festa della Repubblica, con la deposizione della corona al Monumento ai Caduti, sia nel servizio sanitario svoltosi presso il Santuario Maria SS. dell’Altomare” – si legge infatti in un post diffuso su Facebook dal comitato andriese della Croce Rossa. Il video diffuso dal canale Amica9tv:

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).