Andria: la “movida notturna” degli scarafaggi

Arriva il caldo e spuntano le belle giornate, il mare per chi ha già la possibilità di allontanarsi dal luogo di lavoro e poi ci sono loro, gli immancabili scarafaggi. A segnalare la presenza di questi insetti in città è una cittadina andriese che nei giorni scorsi ha inviato alla nostra redazione alcuni scatti fotografici. In attesa che possano essere presi provvedimenti in larga scala, ricordiamo a tutti il divieto di abbandono di rifiuti, anche di tipo organico, in città. 

I rischi alla salute sono di una certa entità. Le specie che rappresentano un’emergenza sarebbero meno di una decina[1][30], ma le stesse sono responsabili della trasmissione di alcune fra le più importanti malattie del mondo[1]. I Blattodei sono infatti possibili vettori di virusbatteriprotozoinematodicestodi, a loro volta responsabili di affezioni più o meno gravi[6]. Fra le possibili affezioni trasmesse attraverso la contaminazione degli alimenti sono citate la dissenteria, la salmonellosi, l’epatite A, la poliomielite, la malattia del legionario[30][31][32]. Gli scarafaggi, inoltre, trasmettono antigeni che causano l’insorgenza dell’asma[30][31].

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).

Nel frattempo, l’amministrazione comunale di Andria ha attivato le procedure per il contrasto di altre specie di insetti: le zanzare.  La “Sangalli S.p.a.” comunica che sarà messa in atto, in tutto il territorio comunale, la disinfestazione Antilarvale e adulticida, da lunedì 28 maggio a mercoledì 30 maggio 2018.  Il programma di massima potrà subire variazioni in caso di condizioni atmosferiche avverse nei giorni prestabiliti. Nel frattanto, gli scarafaggi vanno a spasso: