Andria, “l’apertura della Questura non basta: serve ancora l’organico necessario per contrastare la criminalità”

Sull’apertura della nuova Questura di Andria si è espresso anche il segretario generale della Cgil Bat Biagio D’Alberto, che ha dichiarato: “Con l’arrivo della ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese e dei vertici della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, finalmente parte il tanto atteso progetto relativo ai presidi di sicurezza nel territorio. Bisogna riconoscere l’impegno profuso dalla prefettura, con una particolare accelerazione da parte del prefetto Maurizio Valiante. Nonostante i ritardi, adesso il risultato è raggiunto. Ma non basta esclusivamente avviare le attività, anche alla luce della diffusione della criminalità e della percezione di insicurezza da parte dei cittadini. Per contrastare questi fenomeni, non basta aprire le strutture:

servono gruppi investigativi altamente specializzati. C’è bisogno di poter contare su organici numericamente e professionalmente all’altezza del ruolo che i nuovi presidi dello Stato nella Bat andranno a svolgere. Bisogna colmare questa carenza anche sul fronte del personale amministrativo. L’attenzione deve rimanere alta, perché, del resto, nella Bat mancano ancora l’Ufficio scolastico provinciale, la Motorizzazione e l’Ispettorato del lavoro. La presenza dello Stato nel territorio deve essere costante. L’auspicio, quindi, è che presto si raggiungano anche questi obiettivi, per completare un quadro provinciale che continua a fare i conti con queste carenze” – ha concluso D’Alberto.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.