Andria, lavoratore ai politici: “zero incassi, senza aiuti, ma arrivano bollette da pagare. Voi invece siete seduti sulle vostre poltrone”

Sta facendo molto discutere un video diffuso su Facebook da un lavoratore andriese che ha voluto lanciare un messaggio chiaro all’intero paese per ribadire il proprio senso di disagio in questo delicato momento storico:

nel filmato in questione, il professionista – un parrucchiere – fa sapere di aver ricevuto molteplici bollette da pagare. Queste andranno ad aggiungersi ad un affitto e ad una situazione professionale totalmente bloccata, in attesa di nuove disposizioni governative. Si tratta, attualmente, di una delle categorie professionali che non hanno ancora ricevuto autorizzazioni per la riapertura. L’uomo nel filmato racconta di avere un bambino e di non poter pagare tutte le spese poiché non ha ricevuto aiuti dallo Stato e privo di incassi vista l’attività chiusa da tempo. Al contempo, lo stesso non nasconde le perplessità sulle regolamentazioni nei confronti delle attività che riapriranno, con tutte le potenziali conseguenze a livello economico (possibile riduzione degli incassi) chiedendo un aiuto concreto dallo Stato, aldilà dell’ennesimo prestito chiesto alle banche. Una situazione che dovrebbe far riflettere tutta la politica.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).