Andria: le vie si accendono con le luminarie natalizie grazie a commercianti e imprenditori. Il Sindaco: “una Città fortemente desiderosa di rialzarsi”

Primo sabato ieri con le luminarie natalizie che, quest’anno, sono state allestite in più vie rispetto al 2019. L’allargamento è stato reso possibile da una “felice” sinergia tra l’Amministrazione Comunale, i commercianti delle vie cittadine interessate e alcuni imprenditori locali. Un risultato nel quale si sono spesi, in particolare, sostenendone il costo, sia i commercianti riuniti nell’Associazione di promozione sociale “Le vie del centro” che Dok Supermercati, in particolare Francesco Pomarico, e Gemitex di Felice Gemiti. Il Comune ha svolto un ruolo di raccordo per agevolare questa collaborazione pubblico-privata nell’interesse di tutta la comunità.

La città -commenta il Sindaco, avv. Giovanna Bruno – si sta mettendo in movimento con una rete di interazioni e di scambi pubblico / privati. Da più parti si comprende la difficoltà dell’ Amministrazione ad intervenire direttamente su tante situazioni, causa la gravità della situazione economica trovata, ben più pesante di quanto si potesse immaginare. Ma non ci si può arrendere e, come si è sempre detto, si chiamano a raccolta tante forze sane che rispondono positivamente e si compie quel piccolo miracolo di supporto comunitario che dà il senso di una Città fortemente desiderosa di rialzarsi, sia pur a piccoli passi. Quanto accaduto per l’accensione delle luminarie nell’ambito delle “vie del centro“, é proprio il modello virtuoso che stiamo cercando di portare avanti. L’Amministrazioneprosegue il Sindacodiviene destinataria di istanze che, se non accoglibili per limiti oggettivi, vengono veicolate sotto forma di chiamata in soccorso di altre realtà (in questo caso gli imprenditori) che se ne fanno carico e solidarizzano nell’interesse comune. Due giorni fa si è verificato un caso analogo: il Forum Ambiente presenta un progetto, un imprenditore si accolla alcuni dei costi di realizzazione, l’Amministrazione fa da collante e da soggetto promotore di dialogo e azioni permanenti. Insomma, chiamiamola amministrazione condivisa, chiamiamola comunità in rete, chiamiamola come vogliamo, ma il concetto fondamentale è che insieme si può! Grazie a tutti per aver iniziato ad aderire a questo spirito di coesione di cui questa Amministrazione si sta facendo interprete e protagonista”.

“Mai come in questo momento– sottolinea a sua volta Stefano Giurano, Presidente dell’ Aps Le vie del centroabbiamo voluto nuovamente illuminare la nostra città per dare un segno di amore e di speranza nei confronti di Andria e di unione e di appartenenza nei confronti dei cittadini, il tutto non dettato dunque da un interesse meramente commerciale e questo lo sottolineo. Abbiamo unito sotto la stessa luce via Regina Margherita, Viale Crispi, via Duca di Genova e Via Firenze, via Bari, Piazza Marconi, Viale Roma, via Ferrucci e Centro Storico. Ringraziamo pertanto i commercianti per il sacrificio ancora una volta dimostrato e la sinergia confermata, anche quest’anno, con l’imprenditoria locale rappresentata dai Supermercati Dok, nella persona di Francesco Pomarico, e dalla Gemitex, con Felice Gemiti, oltre che naturalmente con il Comune di Andria, nella veste sia del Sindaco Bruno che dell’assessorato alle Attività Produttive rappresentato da Cesare Troia, a dimostrazione che uniti si vince sempre”.
“L’Amministrazione – commenta infine l’assessore alle Attività Produttive, Cesare Troiaè molto attenta ai bisogni che si sviluppano sul territorio , compresi quelli dei commercianti che, in questo momento, vivono una grande difficoltà a causa della pandemia..Le istituzioni perciò hanno il compito – conclude – di accompagnare i processi e fare il possibile per sostenere le esigenze della comunità”.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).