Andria – Lega e Fratelli d’Italia difendono Giorgino: “Forza Italia alleata con il PD”

Nelle ore successive alla caduta dell’amminnistrazione guidata da Nicola Giorgino, sia dalla Lega che da Fratelli d’Italia giungono parole di sostegno nei confronti dell’ormai ex Sindaco di Andria:

“La Lega Puglia scriveva in una nota il Segretario politico della Lega Puglia On. Luigi D’Eramoprende atto con profondo rammarico e stupore della scelta operata dai consiglieri comunali di Forza Italia, che schierandosi con il Partito Democratico hanno posto fine all’amministrazione di centrodestra della città di Andria. Alleandosi con il Partito Democratico, Forza Italia ha espresso un voto contrario al bilancio della propria amministrazione: un atto grave e chi lascia sorpresi. Come sorpresi ci lasciano le dichiarazioni rilasciate dal Consigliere Nicola Marmo, che durante la seduta in Comune ha accusato pubblicamente il nostro leader Matteo Salvini e le politiche della Lega al governo nazionale“. “Iericoncludeva D’Eramosi è consumata una brutta pagina politica, per la quale chiediamo un immediato chiarimento: l’amministrazione comunale di Andria, guidata dal sindaco Nicola Giorgino, è dal 2010 simbolo di coalizione unita, forte e concreta. All’interno della quale la Lega ha una rappresentanza diretta fin dal 2015. A Nicola Giorgino esprimiamo la nostra convinta vicinanza e stima, nella certezza che il percorso politico del centrodestra in città non si chiuderà qui. La Lega continua a lavorare per Andria con senso di responsabilità e determinazione.”

Parole di sostegno anche da parte del circolo cittadino di Fratelli d’Italia: 

Le rigenerazioni di Marmo non ci interessano, siamo sdegnati dal comportamento di Forza Italia. Andiamo avanti su un percorso alternativo a chi ha fatto cadere l’Amministrazione di centrodestra. Il gruppo politico Fratelli d’Italia Andria esprime disappunto per le modalità strettamente politiche e non amministrative che hanno portato alla mancata approvazione del Bilancio di previsione 2019 nonostante fosse stato già precedentemente approvato il piano di riequilibrio che in sostanza lo contiene. Tutto ciò ha comportato lo scioglimento dell’amministrazione di centrodestra guidata dal Sindaco Avv. Nicola Giorgino, che ha per ben due volte vinto le amministrative al primo turno nel 2010 e 2015.
“Dopo 9 anni di Amministrazione questa esperienza ha raggiunto il suo epilogo”, afferma il segretario cittadino di Fratelli d’Italia Andria Salvatore Pistillo. “Esprimiamo sdegno nei confronti di un partito come Forza Italia Andria che è venuto meno ai patti di lealtà su cui è stato costruito il progetto di cambiamento promosso dal centro-destra. Parlo a nome di tutta la Segreteria cittadina e dei consiglieri comunali uscenti quando affermo che questo è un esempio di politica del tutto sbagliato. Le scelte che hanno portato parte della maggioranza in questione a non votare la delibera di bilancio sono di natura del tutto politica, esulano dalle questioni amministrative. Ritengo che il fine ultimo di un amministratore sia quello di avere a cuore il bene dei cittadini e della Città. Questa triste pagina di politica scritta da Forza Italia che ha votato con il PD non vede protagonisti i cittadini andriesi, ma scellerati personalismi, come ormai succede da svariati mesi. Stigmatizziamo l’intervento del Cons. Nino Marmo di Forza Italia, centrato sulla sua proposta di “rigenerazione” del centro-destra andriese, in quanto non esistono più le condizioni per poter dialogare con il suo partito e i suoi movimenti.  “Gli appelli su una sedicente rigenerazione del centrodestra da chi ne ha decretato la caduta dell’amministrazione non saranno ascoltati. Il centrodestra che vogliamo non è di certo quello che va a braccetto con la sinistra, ma è quello libero da padri e padroni. I veti di chi vuole tornare ad una configurazione politica ante 2010 non ci fanno paura, anche perché non hanno permesso la crescita di alcuna classe dirigente, cosa che evidentemente è avvenuta in questi anni quando il centrodestra ha potuto governare la Città” –
afferma il consigliere uscente Andrea Barchetta. “Quello che mi sento di esprimere a nome di tutto il mio gruppo cittadino è la nostra totale vicinanza al Sindaco Nicola Giorgino, da sempre sostenuto da noi per la sua rettitudine morale, politica e amministrativa. Esprimiamo infine gratitudine per la sua pazienza ed eleganza per aver sempre mantenuto la calma nonostante sia stato largamente oggetto di accuse infondate e sempre smentite dal suo operato che è sotto gli occhi di tutti”. Così si esprime il coordinatore cittadino in merito alla vicenda.  “Il gruppo politico Fratelli d’Italia Andria continuerà incessantemente la sua attività politica, che ha da sempre il cittadino al centro di ogni decisione, con una maggiore spinta propulsiva e con l’augurio che vicende come questa non riusciranno più a macchiare la storia della Città di Andria”.