Andria: lì dove morirono i bambini ancora niente marciapiedi. A peggiorare la situazione crateri a pochi metri dalla sede della Provincia BAT. I soldi della “Bretella Sud?” spendeteli qui – VIDEO

Una strada importante che collega la città di Andria alle vicine Barletta, Canosa di Puglia – con l’importante sito archeologico di Canne della Battaglia – e anche Margherita di Savoia, simbolo di economia eccellente e sostenibile di una sesta provincia pugliese cui sede legale è presente nelle vicinanze. Nonostante questo, a distanza di anni da numerosi incidenti stradali – di cui, persino investimenti a pedoni rivelatisi mortali per due bambini, avvenuti decenni or sono, come denunciato tempo fa pubblicamente dalla parente di una delle vittime ai microfoni del blog di VideoAndria.com – la Strada Provinciale 124 è ancora in attesa dell’introduzione di sistemi di rallentamento e marciapiedi. Proprio la mancanza di questi ultimi sembra aver contribuito tragicamente agli investimenti mortali. Significative mancenze che, quotidianamente, continuano a causare disagi per i residenti. A peggiorare la situazione – come documentato da un nuovo video diffuso su YouTube dall’attivista andriese Savino Montaruli – è ora l’evidente situazione discutibile del manto stradale, caratterizzato da buche e “crateri” che non possono o non dovrebbero risultare come metafora negativa di una Provincia BAT cui sede dovrebbe perlomeno essere interessata da una viabilità “normale” e dunque accettabile:

A distanza di anni, nonostante le tragedie e i disagi per gli automobilisti, quella strada è ancora li, in attesa di interventi mirati ed efficaci. Paradossalmente, il tutto si verifica mentre tra il Comune di Andria e l’ente provinciale si è scatenata una vera e propria battaglia legale con ricorso al Tar per i lavori di una “Bretella Sud” della tangenziale considerata dal Sindaco “inutile, costosa ed impattante“. Incredibilmente, mentre la Sp124 – ma anche la Andria-Bisceglie, la Andria-Trani e la Andria-Canosa di Puglia (tutte strade di competenza provinciale) – meriterebbero di essere sottoposte ad interventi supplementari per la loro manutenzione, milioni di euro sarebbero pronti per una strada aggiuntiva cui costruzione fu già democraticamente bocciata in Consiglio Comunale (come ricordava il Sindaco). Dunque, la BAT dovrebbe evidentemente tenere a mente che i primi lavori da farsi dovrebbero essere quelli sulle strade già esistenti. Nel video, Montaruli fa affermazioni “fastidiose”? Be, se per qualcuno fosse, così, forse lo stesso non si rende conto dell’enorme fastidio e disagio che, invece, queste buche provocano da anni all’intera cittadinanza provinciale. Il link al filmato diffuso online:

 

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.