Andria: l’oleificio “I tre campanili” compie 60 anni “eravamo 20 soci, oggi 250”

Festa sociale ieri per i 60 anni dalla fondazione dell‘Oleificio Sociale “I tre campanili”, una delle cooperative oleicole storiche della città. Alla cerimonia è intervenuto anche il Vescovo Diocesano, mons. Luigi Mansi, che ha celebrato, alle 17.30, la Santa Messa, nella sala riunioni della vicina sede del Consorzio Oliveti d’Italia e poi benedetto tutti gli spazi di lavoro vicino del frantoio dell’oleificio.

A fare gli onori di casa per questa festa che ricorda la fondazione avvenuta nel 1957 quando i soci fondatori furono 20 e oggi sono 250, è stato il presidente dell’oleificio, Francesco Guglielmi, che ha ricordato “il grande lavoro che, per decenni, hanno compiuto tutti i soci che si sono avvicendati nel tempo. Ringrazio i nostri predecessori che hanno consentito di porre le basi di una storia aziendale ricca di successi che noi poi abbiamo raccolto e sviluppato in questi anni. Abbiamo infatti, nel 2005, modernizzato tutta la struttura e gli impianti sono stati adeguati sotto il profilo tecnologico più avanzato”.

“Tutto questo senza incidere sulla qualità del nostro olio extravergine di oliva che tutti conoscono e riconoscono all’Oleificio che, negli ultimi mesi, si è anche dotato di una nuova linea grafica. La presenza del Vescovo Mansi, dei tanti soci intervenuti e delle loro famiglie, e delle autorità, a cominciare dal Sindaco Giorgino, sono tutte attestazioni di stima e considerazione per il lavoro che i dirigenti, i soci e le maestranze hanno compiuto e compiono tutti i giorni”. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, l’on.le Benedetto Fucci ed i consiglieri regionali Nino Marmo e Sabino Zinni.