Andria, malumori nella maggioranza PD: Di Lorenzo si dimette da capogruppo consiliare “no a provvedimenti blindati”

“Invece di correre in soccorso dei vincitori, mi sarei aspettato dal collega consigliere Marchio una analisi più lucida e coraggiosa. Tuttavia ritengo necessario rispondergli pubblicamente poiché si è rivolto a me, in qualità di capogruppo. Da quando ricopro questo ruolo ho sempre preteso che le discussioni riguardassero il merito delle questioni e, anche in questo caso, mi sembra più onesto attenersi ai fatti. L’emendamento sottoscritto (inizialmente) da 4 consiglieri del Pd, ed ancora in attesa della risposta degli altri, inseriva degli indubbi miglioramenti al testo dell’ufficio, come è emerso dalla discussione in prima commissione di cui c’è traccia nel verbale. Sul nostro testo nessuno del gruppo Pd ha espresso perplessità perché era coerente con la posizione che avevamo assunto circa 9 mesi fa in consiglio comunale. È capitato nell’ultima seduta consiliare che qualcuno abbia cambiato idea. Ciò non solo è possibile ma anche legittimo, con un unica avvertenza però: bisogna spiegare pubblicamente i propri ripensamenti” – non usa mezzi toni l’ex capogruppo dimissionario del gruppo consiliare del Partito Democratico di Andria. Nella sua analisi, Michele Di Lorenzo ha poi proseguito:

“Anzi sarebbe stato utile spiegarlo in aula prima del voto. La nostra proposta è stata soggetta a tutte le integrazioni che la maggioranza ha voluto offrire e siamo stati disponibili ad ogni ragionevole modifica, sino al momento in cui è giunto il parere favorevole del collegio dei revisori. Se invece di discutere, qualcuno ritiene di poter fare approdare in Consiglio dei provvedimenti blindati e non discutibili, questa diventa una questione diversa che non c’entra nulla con l’obbligo morale di sostenere il sindaco. Quindi non capisco il riferimento del commissario Marchio all’attuazione del programma. L’emendamento del Pd era assolutamente coerente con le linee programmatiche ed anzi era molto più sociale e lineare rispetto al testo che la maggioranza ha approvato. È pur vero che un gruppo politico debba fare ogni sforzo per cercare una sintesi, sempre che non capitino così tanti capovolgimenti nelle opinioni di certuni, da rendere impossibile perfino la comunicazione. Anche in questo caso, devono essere le persone che cambiano idea ad indicare la qualità degli argomenti che hanno prodotto la loro improvvisa “conversione”. Nonostante tutto siamo responsabilmente rimasti in aula per parare il maldestro tentativo della destra di far venir meno il numero legale e far saltare tutto. Pretendo analoga responsabilità da parte degli alleati” – ha osservato Di Lorenzo che ha quindi concluso:

“Da ultimo, spero che il messaggio dell’amico Lorenzo non avesse il senso di un avvertimento o, peggio, di una minaccia (e sinceramente non lo credo) perché devo ammettere che questo mi deluderebbe molto, oltre a non spostare di una virgola il mio atteggiamento. Quand’anche la mia fosse una posizione isolata, vista la volatilità degli altrui convincimenti, continuerei a sostenerla senza tentennamenti. Il mandato consiliare si esplica in coscienza ed autonomia di giudizio. D’altronde le mie dimissioni da capogruppo sono state immediatamente comunicate ai consiglieri del gruppo la sera del 29 Aprile ed aspettano di essere discusse. È risaputo che il mio ruolo politico non potrà mai ridursi a mero orpello decorativo, come mi ha insegnato un caro amico, con cui condividevo l’insofferenza per le chiacchiere e le passerelle”ha concluso l’ex capogruppo PD del consiglio comunale di Andria.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.