Andria: nascerà un centro culturale e polifunzionale presso il Palazzo Ducale e sevizio di bike sharing per turisti. Il tutto finanziato dal GAL

Nelle prossime ore saranno firmate le concessioni per gli interventi pubblici dei bandi GAL.
Un finale di partita emozionante per le città di Andria e Corato, gemelle nel Gruppo di Azione Locale “le Città di Castel del Monte”: sono state pubblicate le graduatorie dei progetti pubblici, ideati dalle amministrazioni comunali per un budget complessivo di 1mln e 375mila Euro. Un risultato importante, grazie al quale saranno potenziati in maniera significativa il comparto turistico e quello del turismo lento, a beneficio dello sviluppo armonico del territorio di Castel del Monte. Di seguito, sono indicati i singoli progetti e gli importi dei lavori:

  • Intervento 1.1 “Le poste di Federico II di Svevia”, budget: € 380.000,00 – candidatura del Comune di Andria alla realizzazione di un centro culturale multimediale in parte del piano terra di Palazzo Ducale “Carafa”.
  • Intervento 1.3 “Il territorio percorribile”, Budget: € 250.000,00 – candidatura del Comune di Corato alla riqualificazione della viabilità rurale pubblica.
  • Intervento 3.1 “Muovendosi nel Parco dell’Alta Murgia”: la rete della mobilità lenta ed eco sostenibile”, budget: € 60.000,00 – candidatura del Comune di Andria all’acquisto di biciclette destinate al sevizio di bike sharing destinato a cittadini e turisti che vorranno effettuare passeggiate nell’area di Castel del Monte.
  •  Intervento 3.1 “Muovendosi nel Parco dell’Alta Murgia”: la rete della mobilità lenta ed eco sostenibile”, budget: € 185.000,00 – candidatura del Comune di Corato all’acquisto di biciclette destinate al sevizio di bike sharing da affiancare all’offerta dei servizi di trasporto pubblico tradizionale.
  • Intervento 4.1 “Accorciamo la Filiera”, budget: € 250.000,00 – candidatura del Comune di Andria alla realizzazione in parte del piano terra di Palazzo Ducale “Carafa” di un centro polifunzionale a supporto della commercializzazione diretta di prodotti agricoli e agroalimentari locali, dove poter ospitare altresì attività di cultura enogastronomica e punti di promozione dell’artigianato e del piccolo commercio tipico locale.
  •  Intervento 4.1 “Accorciamo la Filiera”, Budget: € 250.000,00 – candidatura del Comune di Corato alla realizzazione presso Piazza Buonarroti di un centro polifunzionale a supporto della commercializzazione diretta di prodotti agricoli e agroalimentari locali, dove poter ospitare altresì attività di cultura enogastronomica e punti di promozione dell’artigianato e del piccolo commercio tipico locale. «Attraverso le procedure di rito – commenta Michelangelo De Benedittis, presidente del GAL – vedranno la luce gli attesi progetti ideati dalle amministrazioni comunali. Un risultato lusinghiero che arriva proprio mentre i territori si apprestano a reagire con operosità alle difficoltà del periodo di uscita dalla pandemia. Sono certo che questa iniezione di innovazione rappresenterà un punto di svolta per questa comunità alla ricerca del rilancio decisivo e che le Amministrazioni comunali, dal canto loro, si impegneranno al massimo per rispettare le tabelle di marcia dei progetti e garantire, così, una piena realizzazione dei progetti finanziati».

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.