Andria nel 2020: ancora troppa inciviltà nelle campagne che ospitano gli ulivi – le foto diffuse da Legambiente

Accade ancora oggi, nelle ultime settimane del 2020. Accade ancora una volta, li, nelle periferie rurali dove ci sono gli ulivi che produco l’olio invidiato da tutto il mondo. Accade ancora una volta, nonostante svariati appelli finalizzati alla sensibilizzazione per la tutela dell’ambiente in cui viviamo. Ancora tanti, troppi rifiuti abbandonati. Lo ha segnalato nei giorni scorsi il circolo andriese di Legambiente:

 

“L’abbandono di rifiuti nelle nostre periferie costituisce una vera emergenza. Controlli, foto trappole, campagne di sensibilizzazione! ⚠️Bisogna intervenire subito!” – ribadiscono dal circolo “Thomas Sankara”. L’auspicio è che, oltre ai controlli serrati nelle campagne, i cittadini incivili possano ravvedersi e finirla con questa vergogna a cielo aperto che di certo non giova alla nostra salute e nemmeno all’economia locale. Un altro scatto fotografico diffuso sul web da Legambiente:

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).