Andria: nel Palazzo Ducale emergono le mura del castello medievale – il video

Il Palazzo Ducale è il protagonista di un nuovo video realizzato dai soci della sezione andriese di Italia Nostra (ovvero Antonio Di Gioia, Maria Dina Losappio e Giovanni Selano). Si tratta della prima parte di un nuovo contributo audiovisivo realizzato direttamente dagli associati ed interamente dedicato allo storico edificio situato nel borgo antico della città federiciana. In questa nuova puntata, il gruppo si ha infatti effettuato un interessante percorso esplorativo all’interno dello storico palazzo andriese, testimone di un lungo transito di dinastie:

I resti medievali dell’antico castello, ancora oggi custoditi al piano terra della zona interna di Palazzo Ducale

Dopo una breve introduzione a cura del dott. Di Gioia – che ha ringraziato il Sindaco di Andria, avv. Giovanna Bruno, per aver consentito la visita con la registrazione del filmato – il percorso prosegue tra le antiche mura dell’edificio che rivela la presenza di quelli che potrebbe essere identificati come i resti dell’antica struttura di medievale che sorgeva prima dell’attuale Palazzo Ducale. In molteplici occasioni, lo stesso dott. Di Gioia aveva infatti parlato del “Castello di Andria“, un antico edificio di origini normanne e poi utilizzato anche da Federico II cui struttura fu in seguito inglobata per la costruzione del Palazzo Ducale. La visita prosegue poi nelle antiche scuderie, che rappresentarono anche una svolta economica del periodo. Proseguendo, in una stanza dell’edificio, il gruppo ha trovato dei balaustri prelevati altrove e conservati nel palazzo, in attesa di una loro ricollocazione. Nella stessa stanza, i resti architettonici che evidenziano la presenza di una colonna in pietra risalente probabilmente all’edificio dei Del Balzo, precedente alla costruzione del palazzo cinquecentesco ad opera dei Carafa. Il gruppo fa poi visita alla cappella dedicata alla Madonna della Purezza, sostanzialmente in stile barocco con pavimentazione in parte in cotto ed in parte maiolicata. Ad arricchire la stanza, persino un balconcino interno un tempo utilizzato dal Duca. Il percorso prosegue poi in altre stanze dell’edificio che custodiscono ancora oggi opere d’arte che necessiterebbero anche di operazioni di restauro. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link al filmato diffuso su YouTube da Italia Nostra (in attesa della seconda puntata che sarà presto online):

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.