Andria NON è soltanto Castel del Monte: ecco cosa c’è da visitare in città, guida rapida per turisti

Gli andriesi lo sanno bene, tuttavia i turisti potrebbero non essere ben informati delle innumerevoli mete aggiuntive che potrebbero arricchire facilmente le esperienze per i turisti che decideranno di affacciarsi sul nostro territorio. Oltre al maniero federiciano, infatti, il territorio della città di Andria custodisce un notevole patrimonio storico-culturale. A tal proposito, riportiamo qui sotto alcuni dei luoghi meritevoli di visita:

La chiesa cattedrale di Santa Maria Assunta:

La cattedrale fu fatta costruire da Goffredo d’Altavilla, signore di Andria, tra la fine dell’XI secolo e l’inizio del XII secolo su una precedente chiesa, dedicata a san Pietro, precedente l’anno Mille e che oggi corrisponde alla cripta dell’edificio. Tale costruzione pre-normanna corrisponde all’attuale presbiterio ed aveva l’ingresso a mezzogiorno. Nella cripta, all’ingresso, vi sono le tombe sveve di Jolanda di Brienne ed Isabella d’Inghilterra, mogli di Federico II di Svevia:

La Chiesa rupestre di Santa Croce ai Lagnoni:

Situata nella periferia abitata di Andria, è una struttura antichissima cui interni sono ricchissimi di pitture in stile bizantino:

Il museo del confetto, inglobato nella storica attività della famiglia Mucci, nel cuore del centro storico di Andria:

 

Il I Vicolo San Bartolomeo, nota come la stradina più stretta:

Con un pò di fortuna, potreste persino visitare i numerosi sotterranei, perlopiù facenti parte di strutture private e spesso legati anche all’identità agricola del territorio: Quelle elencate rappresentano soltanto alcune delle numerose ricchezze storico-culturali custodite sia nel centro storico di Andria che oltre le mura. In buona parte dei casi, si parla di strutture che svelano anche collegamenti con il più famoso Castel del Monte. L’auspicio, dunque, è che gli operatori turistici possano incentivare ulteriori percorsi capaci di trasportare i visitatori anche in queste zone del nostro territorio, in modo da offrire un’opportunità di conoscenza in più per gli appassionati di Storia (e non solo).

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.