Andria : “Open day” il 12 gennaio all’Istituto Comprensivo “Imbriani – Salvemini”

Anche una commedia, la famosa commedia “Miseria e Nobiltà”, tra le iniziative previste per l’Open Day dell’Istituto Comprensivo “Imbriani-Salvemini” (piazza Caduti sul Lavoro) che si terrà il 12 gennaio 2018. La commedia avrà per attori alcuni alunni della scuola media Salvemini e tutto sarà all’insegna dell’accoglienza e dell’educazione fatta con allegria.

L’Open Day é un’altra delle tappe di valorizzazione della realtà scolastica di questo Istituto Comprensivo che opera in una realtà complessa con problemi complessi, come quelli legati al quartiere San Valentino, ma che offre anche risorse e talenti nascosti che tutti, dalla famiglia alla scuola, alle istituzioni, alla parrocchia di riferimento, cercano tra mille difficoltà e quasi sempre riuscendoci, di far emergere e valorizzare.

Come è accaduto con il recente progetto del giornale scolastico “Le voci dal Comprensivo” animato dalle docenti referenti, le prof.sse Angelica Curci e Cecilia Guarino, e dai piccoli giornalisti in erba che vi si sono impegnati, tutti della scuola primaria e classe 3^ sez. D, Scuola Secondaria di primo grado “Gaetano Salvemini”, piccoli giornalisti che nei mesi precedenti hanno anche visitato l’Ufficio Stampa del Comune.

Insieme al giornalino scolastico si è poi tenuta, prima delle festività natalizie, un’altra iniziativa di interazione tra scuola ed enti locali, con l’unico scopo di sostenere e attivare un dialogo costruttivo sulle finalità formative, educative e didattiche. Per questo il 19 dicembre 2017, nell’auditorium della scuola media Salvemini, è stato organizzato l’evento “La comunità scolastica incontra le istituzioni”, introdotto dal coro della scuola media “G. Salvemini”, classi 3^ sez. B- D, diretto dal professore Arcieri.

Ne è emerso un dialogo incentrato sulla conoscenza del funzionamento, del ruolo istituzionale, delle funzioni e sulle competenze delle istituzioni locali, in merito anche alla tematica di educazione alla cittadinanza attiva, che coinvolge e interessa in primis tutti gli adolescenti. Si è parlato di orientamento scolastico, di prospettive di lavoro, di anziani, di immigrati, insomma di come far crescere e rendere più vivibile la nostra città.

“L’incontro, interessante e piacevole – scrivono le professoresse Curci e Guarino ha contemplato domande e risposte sul modello del “question-time”, consentendo agli alunni e ai relatori, di intervenire secondo modalità dinamiche e partecipate. L’iniziativa, sorta dall’idea di ridurre le distanze tra le giovani generazioni e le istituzioni, ha contribuito allo sviluppo nei ragazzi di una maggiore consapevolezza in merito a diritti e doveri dei cittadini, e ha stimolato un maggior senso di responsabilità alla partecipazione attiva della vita politica e sociale della propria comunità. Stima e e gratitudine abbiamo soprattutto per gli assessori Francesca Magliano e Paola Albo che, con la loro umiltà e simpatia, ci hanno privilegiato della loro presenza, ritagliandosi un momento dagli impegni istituzionali”.

Alla fine il coro della scuola primaria, diretto dalla docente Gilda Tesse, che ha emozionato i presenti con un canto natalizio ed il ringraziamento della Dirigente Scolastica, prof.ssa Palmulli, del Parroco di San Riccardo, Don Giuseppe Zingaro, del Presidente del Consiglio di Istituto, Ambrogio Tattolo, delle professoresse referenti e dei piccoli giornalisti.