Andria: ora abbandonano anche i conigli! Salvati grazie a Maria Mosca

Non bastava il vergognoso fenomeno dell’abbandono dei cani: ora taluni soggetti non identificati abbandonano persino altri tipi di animali, forse persino piu’ fragili di un cane abbandonato. Parliamo nello specifico di due coniglietti abbandonati ed individuati dalla volontaria animalista andriese Maria Mosca, che ha diffuso sui social le foto dei due animali.

Ricordiamo che l’abbandono di animali è un grave reato. In Italia l’abbandono è vietato i sensi dell’art. 727 del codice penale, che al primo comma recita: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro.”

Se persone come Maria Mosca non si attivassero, probabilmente nelle nostre strade si consumerebbe una inutile strage silenziosa quotidiana priva di alcun senso logico e per nulla educativa e sensibile nei confronti del rispetto universale della vita. Ringraziamo Maria Mosca per la sua attività ed al contempo auspichiamo che tutti gli altri cittadini possano intervenire e denunciare coloro che si macchiano di gravi reati quali l’abbandono e la violenza sulle creature indifese. 

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).