Andria: “palme piantate al posto sbagliato nel chiostro dell’ex monastero dei Benedettini”, l’analisi di Montepulciano sul giardino della Provincia BAT

Osservazioni non solo a livello paesaggistico ed ecologico ma anche nell’ambito della sicurezza delle strutture di pubblico interesse quella espressa dal nostro concittadino ecologista Nicola Montepulciano che torna a parlare di uno storico complesso architettonico, oggi simbolo della sesta provincia pugliese:

“Di tanto in tanto con amici studiosi di storia e arte locale mi reco nei luoghi già oggetto di studio, sperando di scoprire altri particolari, permettendoci di approfondire le ricerche. Nel dicembre scorso tornammo al chiostro dell’ex monastero dei Benedettini, presso il Santuario della Madonna dei Miracoli. C’era una scolaresca del locale Istituto Tecnico Agrario, guidata da un docente, intenta ad effettuare rilievi tecnici relativi all’architettura del chiostro. Colsi l’occasione per chiedere al docente un parere sul chiostro e lo definì “pregevole”. Ancora: “E come giudica la presenza delle palme nel chiostro?” “Una stonatura”, poi aggiunse: << Quando invitai il prof. Michele Mirabella ( sì, proprio il conduttore televisivo del programma “Elisir” su RAI 3, ndr ) a visitare il chiostro, appena entrato disse:<< E le palme che c’entrano?>>. Anche lui fu colpito da questa bruttura. Andria ha fatto e fa di tutto per colpire sfavorevolmente i visitatori per come trattiamo quelle poche opere architettoniche che ci sono rimaste. Da anni mi batto per eliminare gli alberi dal chiostro. Questa specie di palma, oltretutto, è pericolosa perché il lungo picciolo della foglia, la palma, appunto, è munito di pungentissimi aculei, e se una palma dovesse cadere in faccia ad un alunno o docente potrebbe rimanere sfigurata. Una foglia giaceva (o giace ancora) tranquillamente aggrappata al muro (come si vede in foto) da chissà quanto tempo grazie ai suoi acuminati aculei” – ha osservato Montepulciano che ha poi aggiunto:

“Si dice abbia profonde radici e potrebbero compromettere la stabilità del pozzo, che, stando a quanto riferitomi da uno studioso, ha la forma di una enorme damigiana. Con le ultime elezioni provinciali molti rappresentanti politici andriesi sono entrati a far parte del Consiglio Provinciale ed è augurabile che possano provvedere ad eliminare le palme. Speriamo che non abbiano in odio la nostra città come i predecessori, che possano agire per il suo bene e l’eliminazione delle palme sarebbe un chiaro segno in questa direzione. Tolte le palme, restaurata la facciata del chiostro, (ma anche tutta la facciata dell’ ex monastero), impiantato un sobrio roseto, visto che il complesso architettonico Monastero – Basilica era dedicato alla Madonna dei Miracoli, il chiostro potrà mostrarsi in tutta la sua bellezza e diventare attrazione turistica” – ha concluso montepulciano. Dal blog aggiungiamo che dalle foto è possibile notare  illuminazione interna accesa. L’auspicio è che quanche in questa circostanza possa essere sempre garantito un utilizzo intelligente finalizzato a rispettare il risparmio energetico, tanto decatato dalla politica anche a livello nazionale.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.