Andria: pappagallo fugge dalla sua padrona e si rifugia sul balcone della Questura, “Jessica” è tornata a casa grazie alle forze dell’ordine e ad un post su Facebook

Un pappagallo è tornato a casa grazie alla sensibilità delle forze dell’ordine. Lo rende noto la pagina Facebook della Questura di Barletta-Andria-Trani:

Nella mattinata scorsa alle ore 8.00 circa personale del locale Ufficio di Gabinetto, notava posizionato sulla ringhiera delle scale d’emergenza, uno splendido esemplare di “pappagallo” di colore bianco. Incuriositi dalla presenza dell’insolito ospite, gli operatori con estrema calma riuscivano ad avvicinare il pennuto che, grande sorpresa, raccoglieva l’invito, posizionandosi sulla spalla di uno di essi. Visto la naturalezza con la quale il pappagallo interagiva con l’operatore, stazionando sulle braccia e sulle spalle di quest’ultimo, sgranocchiando un pezzetto di “craker” fornitogli come premio per la fiducia concessa, non è stato difficile comprendere che quasi certamente fosse fuggito in maniera fortuita dall’ambiente domestico che lo accudiva. Prontamente gli operatori si adoperavano per cercare di rintracciare il proprietario dell’animale, riuscendo ad intercettare un messaggio “facebook” della presunta proprietaria che ne reclamava lo smarrimento in zone limitrofe alla sede della stessa Questura, con tanto di foto ricordo del pennuto di nome “Jessica”:

Dal titolare dell’account “facebook” in discorso, si riusciva a reperire un contatto telefonico provando così a contattare l’autore del messaggio. Gli operatori riuscivano a rintracciare l’autrice del messaggio, nonché proprietaria della simpatica “Jessica”, straordinario esemplare di “pappagallo albino”, invitando la stessa a recarsi presso gli Uffici per la verifica della proprietà e l’affidamento del volatile. Grandissimo è stato lo stupore da parte della Sig. Maria Iuliana, di origine rumena ma andriese d’adozione da circa 17 anni, alla notizia del ritrovamento della sua fedelissima compagna “Jessica”, ma ancor più vitale è stato sapere di aver nuovamente donato il sorriso alla piccolina di casa, Alessia Gabriela, una splendida bambina di 12 anni che dalla scomparsa di “Jessica” aveva perso sorriso ed appetito. Grande è stata la soddisfazione degli operatori per essere riusciti a dare un lieto fine alla vicenda ma soprattutto un nuovo sorriso alla piccola Alessia.

Fonte:

https://www.facebook.com/QuesturaBarlettaAndriaTrani/posts/150402070676441

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.