Andria: parcheggiano davanti agli scivoli per i disabili. E il rispetto per i più deboli che fine ha fatto?

“Segnalo che le discese per disabili vicino al “Palazzo di Ceci” in centro ci sono sempre macchine parcheggiate e siamo costretti a scendere dal gradino e no dalla discesa” – a segnalarlo è un cittadino andriese. La problematica, documentata anche con alcuni scatti fotografici, documenta ancora una volta un profondo senso di non-rispetto per i cittadini più deboli, quelli diversamente abili, costretti a cambiare il loro percorso o a fermarlo totalmente a causa di qualche imbecille poco sensibile alla vita altrui.

La segnalazione è stata inviata via Whatsapp alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui).

Nelle foto si notano diverse automobili, parcheggiate oltre tutto in maniera sbagliata perché in alcuni casi anche con ruote sopra il marciapiedi e posizionate li dove non dovrebbero esserci, ovvero proprio davanti a discese o “rampe” inserite per consentire ai cittadini disabili di poter usufruirne. Un atto di civiltà che viene però bloccato con queste azioni a dir poco vergognose.

All’amministrazione comunale chiediamo dunque di agire più efficacemente, magari non solo con gli agenti visto e considerato che in una città con un’estensione territoriale all’incirca tre volte quella di Bari possiamo comprenderne anche la problematica di organizzazione dell’organico, ma anche con l’ausilio di impianti di videosorveglianza in grado di individuare i proprietari delle autovetture parcheggiate in malo modo e sanzionare gli stessi per dar loro una giusta lezione di civiltà, che forse oggi tarda ad arrivare. Le foto:

un altro scatto fotografico:

un altro scatto:

e ancora: