“Andria partecipi al bando regionale “Open Call””

Nella foto: il consigliere regionale Sabino Zinni, promotore di “Andria Bene in Comune”

Attraverso una lettera diffusa anche online rivolta al Commissario Prefettizio e al Sub Commissario prefettizio con delega a Cultura, Turismo e Sport, il movimento politico Andria Bene in Comune, riporta quanto segue:

Egregia dott.ssa Porro,
Andria Bene in Comune è un gruppo di persone che intende mettere in azione e relazione i cittadini al fine di co-progettare la casa comune in cui vivremo nei prossimi anni: Andria. Il nostro obiettivo è quello di valorizzare il capitale umano e sociale dei cittadini per dare nuova vita ed energia ai luoghi ora abbandonati e, di conseguenza, attivando tra i cittadini Andriesi percorsi partecipati rivolti ad una migliore vivibilità della Città. In questo contesto e ben consapevoli della condizione economica in cui versano le casse del nostro Comune, riteniamo che, al fine di realizzare materialmente lo scopo che ci prefiggiamo, risulti imprescindibile la capacità di riuscire ad individuare ed intercettare fonti di finanziamento
esterne. Come Lei ben saprà, pochi giorni fa la Regione Puglia ha pubblicato un Avviso pubblico denominato “Open Call – Street Art” (https://www.cartapulia.it/partecipa-a… ) al fine di favorire percorsi di costruzione pubblica e collettiva degli spazi urbani, intesi nella dimensione di patrimonio sociale, civico e culturale, promuovendo e sostenendo la Street Art quale forma espressiva in grado di divenire strumento a disposizione delle amministrazioni pubbliche per contribuire a rigenerare, riqualificare e valorizzare in chiave culturale luoghi e beni delle città, con particolare riferimento ad aree degradate o periferiche. La dotazione finanziaria complessiva prevista è di 150.000 euro e le domande di partecipazione
potranno essere presentate direttamente dalle Amministrazioni Pubbliche entro il giorno 9 Settembre 2019. Considerato l’interesse che Andria Bene in Comune riserva a questa iniziativa della Regione Puglia e ritenendo la partecipazione del Comune di Andria al bando un primo passo per intraprendere un percorso di rilancio della nostra Città, con la presente siamo ad offrire all’Amministrazione, ove dovesse servire ed in via totalmente gratuita, il nostro supporto tecnico e progettuale per la candidatura di un progetto da realizzare nella nostra Città. Le chiediamo pertanto, considerando le tempistiche, di fornirci riscontro riguardo la nostra proposta e, nel caso questa venga accolta positivamente, di pianificare un incontro a stretto giro per discutere insieme le modalità operative per la partecipazione.
Sperando di aver fatto cosa gradita. Cordialmente. Andria Bene in Comune”.