Andria: presepe condominio vietato “per rispettare tutte le religioni”. Scatta accesa discussione tra i residenti

Il Natale è alle porte e con esso anche la tradizionale usanza del presepio che quest’anno ricorderà un’ulteriore singolare episodio:

la città federiciana è infatti nota anche per la sua particolare devozione a tale usanza – praticata in maniera appassionata da molteplici famiglie e persino per strada, con presepi allestiti in luoghi pubblici da residenti ed associazioni. Ad essi si aggiungono anche concorsi ed iniziative spesso sostenute anche dalle istituzioni locali. Capita poi che un nostro concittadino – Luigi, 38 anni, coniugato – ci segnala un singolare episodio avvenuto tra le mura di un condominio situato nel centro abitato:

“precisando che siamo persone aperte a tutte le culture – eccetto ovviamente a quelle discriminanti – volevo rendere noto uno spiacevole episodio avvenuto nei giorni scorsi quando, durante una riunione condominiale si è inizialmente deciso di bloccare l’allestimento del presepio a pochi metri dal portone condominiale. Presepio che – preciso – viene allestito annualmente nel periodo natalizio e che prima d’ora non aveva mai causato “problemi” a nessuno. Tuttavia, nell’ultima riunione condominiale, dopo l’arrivo di una nuova famiglia, abbiamo dovuto constatare con sorpresa e rammarico che tale iniziativa non sia più tanto tollerata. In merito a ciò abbiamo dovuto discutere con i diretti interessati e alla fine si è deciso di evitare di allestire il presepio in comune nel “rispetto di tutte le religioni”. A distanza di qualche giorno, però, la situazione ha subìto un repentina variazione:

“alcuni familiari esterni del condominio hanno infatti espresso la propria contrarietà all’iniziativa superpartes, annualmente impegnati anche loro a contribuire con l’allestimento dell’opera attraverso la donazione di materiale locale per la realizzazione del presepe artigianale. Alla fine, una riunione di condominio “straordinaria” – con annessa accesa discussione – ci ha permesso di modificare per il momento l’ultima trovata, riuscendo così ancora quest’anno a riprodurre il presepe, seppur riducendolo di dimensioni per evitare che qualcuno resti eccessivamente “sorpreso”. Con questo messaggio non voglio fare polemiche sterili contro qualcuno in particolare ma mi chiedo dove stiamo andando a finire considerando che quando mi è capitato di andare in altri paesi ho dovuto rispettare usanze e costumi del posto se poi da noi siamo arrivati a mettere in discussione anche una questione mai messa in discussione da sempre. “La mia libertà finisce dove comincia la vostra” – menzionando una nota citazione. La situazione mi è sembrata davvero insolita e spero che anche gli altri andriesi possano conservare l’usanza del presepe. Non penso possa infastidire nessuno. Non le persone tollerabili”. A tal proposito, invitiamo tutti gli andriesi ad inviare ai nostri contatti video e foto dei vostri presepi al fine da promuovere questa usanza tradizionale. Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.