Andria: quando i cittadini distruggono il proprio patrimonio invece di difenderlo

Ancora un vergognoso atto vandalico nella villa comunale di Andria. Nonostante i frequenti appelli mediatici finalizzati a sensibilizzare la popolazione, qualche atto vandalico anche piuttosto grave, nel 2018,continua ad avvenire. Parliamo nello specifico dell’area più vicina allo stadio: una panca è stata sradicata e buttata per terra. Difficile immaginare che l’episodio possa essere riconducibile al maltempo di questi ultimi giorni, l’ipotesi più accreditata sarebbe legata alla solita banda di incivili che, forse forzando di proposito il manufatto, hanno così causato il danneggiamento dello stesso.

Una situazione alquanto preoccupante che testimonia la mancanza di rispetto di taluni nei confronti del patrimonio pubblico. Patrimonio che, invece di essere difeso dai cittadini nell’interesse di tutti, viene fin troppo maltrattato con un conseguente danno di immagine per la nostra città, oltre che fisico per la panca, al momento non utilizzabile.

Una segnalazione giunta in redazione attraverso alcune immagini (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).

 

Ancora una volta ringrazi i cittadini onesti e sensibili che hanno voluto segnalarci questo ennesimo scempio e al contempo ci appelliamo alle forze dell’ordine affinché gli autori di questo atto illegale possano essere identificati e sanzionati, magari attraverso gli impianti di videosorveglianza, che in villa non dovrebbero mancare. Per il momento, vi lasciamo con questo secondo scatto fotografico: