Andria: quasi 65 multe al giorno per oltre 23mila sanzioni in un anno

Continua l’azione incessante di controllo economico del territorio svolta in modo coordinato tra gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Andria ed il Nucleo di Polizia Amministrativa del Comando di Polizia Locale di Andria. Nella mattina odierna, infatti, nuovi controlli e sequestri nell’ambito dell’attività posta in essere sul contrasto all’abusivismo commerciale. Due sono state le sanzioni (art. 20 del Codice della Strada), per occupazione suolo pubblico senza autorizzazione da parte di commercianti in sede fissa di frutta e verdura. Tre le bilance sequestrate a venditori privi di regolare licenza in quanto non omologate. Sequestrata anche frutta e verdura venduta da un commerciante ambulante senza regolare licenza. Sequestrati anche pane, panini e focaccine poiché vendute da un commerciante ambulante senza regolare licenza e privo dei requisiti igienico sanitari. Infine, sequestrato pesce fresco venduto sempre da un commerciante ambulante senza regolare licenza e privo dei requisiti igienico sanitari. La frutta e la verdura sequestrata verrà devoluta, previa verifica di commestibilità da parte dell’ASL in beneficienza alle associazioni Orizzonti e Betlemiti. Il pesce ed il pane, invece, privi di requisiti di tracciabilità saranno distrutti.

In occasione della festività di San Sebastiano, inoltre, la Polizia Locale di Andria con il suo comandante il dott. Riccardo Zingaro, ha tracciato un bilancio delle tantissime attività svolte nelle varie specialità del Corpo nell’anno 2018. Per l’attività di Polizia Stradale sono ben 23.447 le sanzioni comminate ai trasgressori del codice della strada con ben 7.913 punti decurtati dalle patenti di guida. Maggiori infrazioni, quasi 12mila sanzioni, per violazioni di obblighi e divieti. Oltre 3mila e 500 le contravvenzioni per divieto di fermata e sosta dei veicoli e poco più di 2mila le sanzioni per omessa revisione. 65 multe al giorno con 21 punti decurtati ogni giorno per un’attività costante che ha riguardato anche i tantissimi interventi sugli incidenti stradali con il Nucleo di Pronto Intervento. In totale sono stati 220 i sinistri stradali rilevati con 130 incidenti con feriti e due di questi con prognosi riservate. Nessuno, fortunatamente mortale. Oltre 9mila i protocolli gestiti dalla segreteria del Comando, 5100 atti notificati e 3500 accertamenti anagrafici. Poco più di mille le istruttorie per le pratiche e rilascio dei contrassegni per persone diversamente abili e 860 le autorizzazioni ZTL con l’attività dell’ufficio contravvenzioni e dell’ufficio denunce che ha gestito anche il rinvenimento e la consegna di ben 589 veicoli di provenienza furtiva. Sono 450, invece, le ispezioni ad attività commerciali su aree private e pubbliche e 140 le sanzioni elevate per pubblicità abusiva dall’attività della Polizia Annonaria ed Amministrativa. 20 le sanzioni per il contrasto alle ludopatie ed 88 le violazioni contestate ad esercizi commerciali. La Polizia Giudiziaria, invece, ha comunicato 55 notizie di reato, 51 le persone indagate e 30 le indagini su delega dell’autorità giudiziaria. La Polizia Edilizia, invece, ha effettuato 393 accertamenti vari con 39 soggetti denunciati e 19 comunicazioni di notizie di reato per costruzioni realizzate in assenza di concessione o autorizzazione. Infine l’attività della Polizia Ambientale ha visto ben 598 segnalazioni di inconvenienti igienici per suoli incolti e fabbricati abbandonati oltre a 65 accertamenti per presenza di amianto e 246 violazioni amministrative accertate.

“Un’attività intensa e di grande efficacia – ha spiegato il Sindaco della Città di Andria Avv. Nicola Giorgino – per un corpo come quello della nostra Polizia Locale che è sul campo tutti i giorni e con donne e uomini di grande professionalità. L’azione di contrasto al malcostume ma anche a reati di tipo ambientale e le tantissime pratiche sviluppate, pongono i nostri agenti in un ruolo decisivo nei confronti dei cittadini e del rispetto delle regole. Un plauso per l’intensa attività”.

“Gli agenti di Polizia Locale – ha ribadito l’Ass. Alla Polizia Locale, Avv. Pierpaolo Matera – sono le sentinelle attive del territorio. Dobbiamo insieme ai cittadini riportare alla massima vicinanza tra il corpo e la comunità. Dobbiamo assieme rispettare un lavoro svolto in moltissime specifiche con una dedizione e spesso sprezzo del pericolo che non hanno eguali. L’attività nel 2018 ha visto una incessante azione soprattutto in strada e soprattutto nel contrasto ai reati più odiosi e cioè quelli dell’abusivismo commerciale e della violenza sul nostro ambiente. Continueremo con un’azione sempre più costante e coordinata con tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio”.

“L’appello che posso fare alla cittadinanza – ha concluso il comandante Dott. Riccardo Zingaro – è quello al massimo rispetto delle regole e soprattutto della divisa che indossiamo. Si è scelto di combattere con sempre più efficacia i comportamenti di malcostume e continueremo a portare la nostra azione di prevenzione e di prossimità, oltre che di repressione, ai cittadini”. Video diffuso da Amica9tv: